dalla Home

Motorsport

pubblicato il 10 dicembre 2010

GP di Roma: Alemanno promette referendum

Appena Ecclestone darà l'ok, il Sindaco chiederà il parere dei cittadini dell'Eur

GP di Roma: Alemanno promette referendum

La parola passa ai cittadini. Non appena il patron della F1 Bernie Ecclestone darà il via libera definitivo al Gran Premio di Formula 1 a Roma, che dovrebbe disputarsi dal 2013 nel quartiere dell'Eur, il sindaco della Capitale, Gianni Alemanno, sottoporrà il progetto definitivo al voto degli abitanti del quartiere. E' una promessa che il primo cittadino ha sancito ieri e che rientra nella sua ultima strategia politica. Il referendum sul GP di Roma, infatti, non è l'unico escogitato dal Campidoglio per sondare l'umore dei romani. Lo stesso strumento popolare è stato recentemente utilizzato per chiedere loro un parere sullo spostamento del capolinea del tram 8 e presto i residenti di Tor Bella Monaca dovranno dire la loro sulla demolizione e ricostruzione del quartiere.

Ed è così che se Ecclestone approverà il GP di Roma (la lettera d'intenti scade il 31 dicembre) verrà reso noto il progetto definitivo del Circuito e si passerà alle urne. E già si anticipano i voti. Alemanno ha detto che "da un sondaggio di opinione risulta che la maggioranza dei cittadini è favorevole al progetto della Formula uno all'Eur", ma ieri i componenti di un comitato di quartiere hanno fermato il sindaco per esporgli la loro contrarietà. La polemica infatti è molto accesa e sono in tanti a opporsi con forza al GP, come OmniAuto.it aveva spiegato un anno fa descrivendo in dettaglio il progetto.

Autore:

Tag: Motorsport , formula 1 , roma


Top