dalla Home

Test

pubblicato il 6 dicembre 2010

Seat Ibiza SC 1.4 TSI Bocanegra DSG

Su strada la vistosa spagnola svela doti di efficace sportività

Seat Ibiza SC 1.4 TSI Bocanegra DSG
Galleria fotografica - Seat Ibiza SC Bocanegra - TESTGalleria fotografica - Seat Ibiza SC Bocanegra - TEST
  • Seat Ibiza SC Bocanegra - TEST - anteprima 1
  • Seat Ibiza SC Bocanegra - TEST - anteprima 2
  • Seat Ibiza SC Bocanegra - TEST - anteprima 3
  • Seat Ibiza SC Bocanegra - TEST - anteprima 4
  • Seat Ibiza SC Bocanegra - TEST - anteprima 5
  • Seat Ibiza SC Bocanegra - TEST - anteprima 6

L'ultima generazione della Seat Ibiza, tratteggiata nelle linee dall'ex designer Skoda e Lamborghini Luc Donckerwolke, esprime tutta la sua grinta nella versione 3 porte SportCoupé e questa trova a sua volta la massima espressione di sportività nell'edizione speciale Bocanegra. Strettamente imparentata con Audi A1 1.4 TFSI 185 CV, Volkswagen Polo GTI e Skoda Fabia RS, la Seat Ibiza Bocanegra utilizza in pratica lo stesso pianale e il medesimo motore turbocompresso 1.4 TSI da 180 CV, ma l'immagine è decisamente più carica, caratterizzata da dettagli vistosi e "calienti" che obbediscono alle origini più latine del marchio.

ARIE DA CORSA
La nostra prova di questa Seat Ibiza SC 1.4 TSI Bocanegra DSG ha voluto mettere a nudo le caratteristiche peculiari della compatta e sportiveggiante spagnola, andando a saggiare le doti dinamiche che la giovane clientela cerca in un prodotto così stuzzicante. Piaccia o meno, la caratterizzazione estetica della Bocanegra è una di quelle che non passano inosservate, con il minaccioso frontale nero che le dà il nome, le prese d'aria maggiorate, lo scarico trapezoidale al centro del diffusore di coda e gli specifici cerchi in lega da 17" a 5 razze. Anche l'abitacolo è tutto improntato allo stile racing e alla guida sportiva, dai sedili avvolgenti che fanno tanto "Scirocco R" al volante in pelle appiattito. Proprio i fianchi del sedile, che non interferiscono nella fase di salita e discesa, possono risultare un po' scomodi quando si assume una posizione di guida rallystica, con schienale verticale e seduta molto avanzata. In tutti gli altri casi la posizione di guida è apprezzabile, con il volante di facile impugnatura e la pedaliera d'alluminio rivestita da utili gommini antiscivolo.

IL CAMBIO DSG
Il cambio DSG 7 marce a doppia frizione è uno dei punti di forza della Seat Ibiza Bocanegra, adottato dalla compatta spagnola come sulle già citate "sorelle pepate" del Gruppo Volkswagen. Comodo e pratico come tutti gli automatici a doppia frizione, il DSG della Bocanegra ha una taratura standard che permette comunque cambiate molto fluide in fase di accelerazione, a volte anche troppo dolci per una "piccola bomba" come l'Ibiza che punta tutto sul piacere di guida. Nulla da dire invece per il comportamento del DSG in scalata, dove si conferma uno dei migliori DCT sul mercato, per rapidità d'azione e sicurezza d'innesto e con una sonorità allo scarico che offre la massima soddisfazione al guidatore. Peccato per i paddle al volante, che nelle sterzate più ampie costringono chi vuole cambiare manualmente ad una piccola caccia al tesoro per trovare i comandi.

MOTORE PIMPANTE
Il 4 cilindri 16 valvole di 1.390 cc dotato di compressore volumetrico e turbocompressore è in grado di esprimere 180 CV a 6.200 giri/min e 250 Nm fra 2.000 e 4.500 giri/min. Il carattere del 1.4 TSI è già vivace dai bassi regimi e offre una bella accelerazione da fermo (7,2 secondi dichiarati da 0 a 100 km/h), con una progressione costante e filtrata dall'intervento preciso del DSG. Solo i guidatori più scatenati potrebbero desiderare uno scatto più grintoso, ma nella realtà della strada la spinta è più che sufficiente per raggiungere velocità decisamente elevate. I 180 CV sono spalmati omogeneamente nell'arco dei giri motore e, seppur offuscati da una sonorità poco appagante e molto "civilizzata", offrono una dinamica molto interessante alla Seat Ibiza Bocanegra.

SU STRADA
La Seat Ibiza Bocanegra è stabile e appena sottosterzante, con i cerchi da 17" e le sospensioni più rigide che contribuiscono a limitare il rollio. Solo lo sterzo dotato di servoassistenza elettro-idraulica offre feeling ridotto e poca sensibilità, comunque compensata da una generale sensazione di ottimo appoggio in curva. Solo disinserendo l'ESC si possono ottenere trasferimenti di carico più marcati e sovrasterzi dinamici, altrimenti negati dalla intrinseca stabilità dell'assetto. Nulla da eccepire riguardo all'impianto frenante, dotato di ottimo mordente, buona potenza, modulabilità e uno sforzo al pedale non eccessivo.

PREZZI
La Seat Ibiza SC 1.4 TSI Bocanegra DSG è ordinabile sul sito di Club Seat ed ha un prezzo base di 24.100 euro. Nella dotazione di serie sono compresi il differenziale elettronico XDS, il regolatore di velocità, i vetri posteriori oscurati, il climatizzatore, la radio CD-MP3 con presa Aux e il pacchetto carbonio. Opzionale è il pacchetto tecnico (sensori di parcheggio e sensore pioggia) a 350 euro, così come l'allarme volumetrico, il tetto panoramico in vetro (650 euro) e i fari bi-xenon adattivi con lavafari (680 euro).

Scheda Versione

Seat Ibiza SC
Nome
Ibiza SC
Anno
2008 (restyling del 2012) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
utilitarie
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Giuliano Daniele, Fabio Gemelli

Tag: Test , Seat , serie speciali


Listino Seat Ibiza

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.2 Reference anteriore benzina 70 1.2 5 € 11.580

LISTINO

1.2 Style anteriore benzina 70 1.2 5 € 12.580

LISTINO

1.4 Style anteriore benzina 85 1.4 5 € 13.080

LISTINO

1.2 I-Tech anteriore benzina 70 1.2 5 € 13.350

LISTINO

1.4 I-Tech anteriore benzina 85 1.4 5 € 13.850

LISTINO

1.2 TDI CR Style anteriore diesel 75 1.2 5 € 14.580

LISTINO

1.2 TSI FR anteriore benzina 105 1.2 5 € 15.280

LISTINO

1.2 TDI CR I-Tech anteriore diesel 75 1.2 5 € 15.350

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top