dalla Home

Curiosità

pubblicato il 2 marzo 2006

Citroen C2 Batman. Primo esempio di “batmobile” prèt a porter.

Citroen C2 Batman. Primo esempio di “batmobile” prèt a porter.
Galleria fotografica - Citroen C2 BatmanGalleria fotografica - Citroen C2 Batman
  • Citroen C2 Batman - anteprima 1
  • Citroen C2 Batman	   - anteprima 2
  • Citroen C2 Batman - anteprima 3
  • Citroen C2 Batman - anteprima 4
  • Citroen C2 Batman - anteprima 5
  • Citroen C2 Batman - anteprima 6

La formula è semplice, quasi scontata, si prende un modello di vettura di successo che abbia già sedotto un buon numero di clienti e si aggiunge qualche dettaglio estetico-ornamentale per renderlo ancora più intrigante. Come si usa per alcuni capi di abbigliamento, al fine di accrescere nell'individuo il desiderio di possederli o per alcuni prodotti di pasticceria per recuperare anche la golosità dei più virtuosi, usando un frutto candito, una pralina di cioccolato, della panna montata e della fantasia. In tal modo il gioco è fatto. Tutto ciò ha un nome: appeal, fascino, creatività, un mix di interventi che si traduce in una sorta di valore aggiunto confermando che l'accessorio in alcuni casi può fare la differenza. Formula a parte, resta poi da verificare se la creatività espressa da quell'accessorio o dalla serie di interventi incontrerà i favori del pubblico.

La Citroen C2 Batman, per esempio, è stata concepita per conquistare nuovi clienti amanti del cinema, del mondo dei fumetti e del "tuning". Termine quest'ultimo che riassume la tendenza di molti giovani a personalizzare la propria auto rispettando comunque i paletti imposti dalle omologazioni sulla sicurezza. Giovani che interpretano la propria automobile come una compagna alla quale pensano di dovere riconoscenza, per il fatto che quotidianamente la medesima contribuisce a favorire i viaggi in compagnia degli amici, oppure perchè si propone come intimo rifugio, al riparo di occhi indiscreti. Insomma, in una improvvisata alcova. Non deve sorprendere pertanto se tale riconoscenza possa manifestarsi sotto forma di personalizzazione, come si diceva, dietro cui si celano due obiettivi: abbellire la propria auto, a costo di essere fraintesi come semplici esibizionisti, usare tali interventi estetici come linguaggio metropolitano per rivelare se non proprio la propria personalità, almeno alcune nostre tendenze. Che non è soltanto esibizione. Quest'ultima infatti, non sempre si identifica con il buon gusto. Mentre la C2 Batman allestita sulla base del modello "Elegance" con gli interni della C2 VTS è una vettura dotata di forte personalità, che non sfigura affatto neppure nelle mani di un automobilista un po' datato. Come dire, non è la macchina dei pirla. Come direbbero a Milano e dintorni. Non a caso, durante i nostri spostamenti in città e in alcuni capoluoghi di provincia della Lombardia, abbiamo registrato curiosità, ammirazione e simpatia da parte di cittadini di età variegata, uomini e donne, ragazzi e ragazze. Con motivazioni diverse, ma che convergevano su un giudizio comune: vettura dalla forte personalità, un po' pepata, volendo usare un termine gastronomico, decisamente sportiva, ma comunque elegante. Un compromesso ben riuscito tra estetica, tecologia e prestazioni. Aggiungiamo noi. Entrando nel merito cercheremo di descriverla.

Il kit aerodinamico che la caratterizza è composto dalla calandra superiore e inferiore, minigonne, spoiler posteriore e alettone, coprimozzo ruota cromati con logo Batman e una colorazione dei fari
posteriori trasparenti neri che ne accentuano l'aspetto sportivo.
Completano "vestizione grafica o scenografica"il Kit i marchi Batman posizionati sul cofano anteriore, sul portellone posteriore, sul coperchio della benzina, sui pannelli interni delle due portiere, sulle piantane lato destro e sinisto delle medesime, visibili quando si scende o si sale. La vettura ovviemente, è rigorosamente di colore nero. Anche nei rivestimenti interni. Il motore di lancio è stato il 1.4Hdi 70 CV Euro 4 affiancato dalle seguenti motorizzazioni benzina: 1.1, 1.4 75 CV, 1.6 16V Sensodrive e diesel 1.4 Hdi 70 CV Sensodrive Euro 4.

La C2 Batman, commercializzata solo in Italia, ha una produzione numerata da 1 a 400 unità riportata in bella vista sul piantone interno della vettura.

Autore: Claudio Casaroli

Tag: Curiosità , Citroen


Top