dalla Home

Curiosità

pubblicato il 17 gennaio 2011

Nel 2010 BMW ha conquistato Facebook

E' stato il marchio più popolare. Leggi la classifica completa su OmniAuto.it

Nel 2010 BMW ha conquistato Facebook

Nel 2010 è stato BMW il marchio automobilistico più popolare su Facebook (è "piaciuto" a quasi quattro milioni di persone), mentre ad avere meno fan è stato Koenigsegg (con poche centinaia di preferenze). Un indice di gradimento che OmniAuto.it ha misurato andando a curiosare tra le pagine del social network più utilizzato al mondo. E lo abbiamo fatto perché "Facebook" è la parola più cliccata dagli internauti: è al primo posto nella classifica delle keyword più ricercate nel 2010. E sempre nello stesso anno Facebook è diventato il secondo sito più visitato del mondo dopo Google e il suo numero di utenti attivi ha raggiunto e superato quota 500 milioni in tutto il mondo. Con queste premesse è evidente che Facebook debba essere considerato un perfetto strumento di analisi delle dinamiche sociali. La sua diffusione sempre più capillare lo rende un termometro ideale per gli esperti di marketing, che da sempre sono interessati a sondare gli umori e i gusti dei potenziali clienti. E questo il mondo dell'auto lo sà. Sempre più case automobilistiche utilizzano Facebook per promuovere la propria immagine o quella dei singoli modelli. Tuttavia basta una ricerca come quella compiuta da OmniAuto.it per confermare l'ipotesi che non tutte lo stanno facendo allo stesso modo e con gli stessi risultati.

LA CLASSIFICA 2010 E' DOMINATA DALLE CASE TEDESCHE
Nella Top Five 2010 il "dominio" è evidente: a BMW seguono Audi, Mercedes e Porsche, ma con un'eccezione: il "Mito Ferrari", in seconda posizione. Ma a questo punto bisogna fare una precisazione: esiste più di una fan page che rimanda ad una sola casa automobilistica. Non tutte sono ufficiali e questo, oltre a confondere gli utenti, li disperde. Ad esempio, se da sola la pagina "Lamborghini" nel 2010 ha contato quasi un milione di utenti, quella "Automobili Lamborghini" è piaciuta ad "altre" 3.993 persone. Segue i marchi di lusso, quello americano e sportivo di Jeep, la cui popolarità nel 2010 è stata superiore a quella di brand dal forte richiamo emotivo, come Jaguar, Maserati o Bentley. La Top Ten prosegue con Honda (primo marchio tra quelli giapponesi), MINI (primo marchio in classifica tra quelli britannici) ed Aston Martin, mentre per trovare la tedesca Volkswagen bisogna scendere alle 15esima posizione. Il marchio francese più popolare su Facebook nel 2010 è stato invece Citroen, al 31esimo posto, e quello coreano è stato Kia Motors, al 24esimo.

QUANDO "L'ALLIEVO SUPERA IL MAESTRO"
Navigando tra le pagine di Facebook, ci siamo accorti subito di quanto questo strumento sia legato all'emotività di chi lo usa. A piacere di più sono gli elementi che fanno sognare un utente o che magari lo fanno sentire parte di un "gruppo" o di una "community", se si vuole utilizzare un linguaggio più "tecnico". Da questo punto di vista non stupisce che in certi casi il marchio automobilistico raccolga su Facebook meno consensi di un suo stesso prodotto. Nel 2010, ad esempio, Fiat è stata battuta dalla nuova 500, con uno scarto di circa 45 mila "mi piace", e Toyota ha perso contro iQ per quasi 4 mila preferenze. A volte si tratta di precise strategie di marketing (si pensi anche alla pagina ufficiale dedicata alla Renault Twingo Miss Sixty), altre volte è una sorta di "conseguenza storica" dovuta alla particolare fama e all'affetto che certi modelli hanno saputo conquistarsi negli anni precedenti a Facebook (si pensi ad Alfa Romeo, che conta sul social network uno dei numeri più alti di pagine dedicate a singoli modelli, di ieri e di oggi).

PER "PIACERE" BISOGNA INVESTIRE
Tra le conclusioni più rivelati che abbiamo tratto dall'analizzare questa classifica, c'è l'ennesima conferma che per essere popolari bisogna investire. La pubblicità si conferma decisiva. E' ovvio che le pagine più popolari su Facebook nel 2010 siano state quelle di chi le ha aggiornate di più, e questo richiede tempo e denaro. Non tutte le case auto però si stanno rapportando a Facebook allo stesso modo. C'è chi ha una sola pagina ufficiale e chi preferisce averne molte suddivise per nazione (come ad esempio Citroen o Kia Motors). La conseguenza però è una grande confusione. L'utente rimane spesso disorientato dalla varietà di pagine dedicate allo stesso marchio automobilistico e deve dedicare del tempo a trovare la pagina "ufficiale".

LA CLASSIFICA COMPLETA
La classifica 2010 per marchi, realizzata navigando tra le pagine di Facebook, può essere interpretata attraverso diverse chiavi di lettura. Da notare, sopra ogni altra cosa, è però la sua temporaneità, perché gli equilibri su Facebook cambiano molto velocemente. Basta un giorno o una settimana per vedere che il numero dei fan cambia (ad esempio, in tre giorni BMW era riuscita a guadagnare circa 200.000 nuovi fan). Ad ogni modo il 2010 si è chiuso con il seguente ordine:

1) BMW
2) Ferrari
3) Audi
4) Mercedes
5) Porsche
6) Lamborghini
Automobili Lamborghini
7) Jeep
8) Honda
9) MINI
10) Aston Martin

11) Ford
12) Chevrolet
13) Cadillac
14) Lexus
15) Volkswagen
16) General Motors
17) Alfa Romeo
18) Corvette
19) Jaguar
20) Volvo
21) Maserati
22) Rolls Royce
23) Nissan
24) Kia Motors
25) Infiniti
26) Mazda
27) Hyundai
28) Land Rover
29) Mitsubishi
30) Fiat
31) Citroen
32) Subaru
33) Renault
34) Peugeot
35) Hummer
36) Bugatti
37) Saab
38) Opel
39) Suzuki
40) Chrysler
41) Bentley
42) Skoda
43) smart
44) Seat
45) Maybach
46) Lancia
47) Spyker
48) Daihatsu
49) Toyota Motor Corporation
50) Lotus Cars
51) Fisker
52) Ssangyong
53) Tata Motors
54) Koenigsegg

Autore:

Tag: Curiosità , Bmw , statistiche


Top