dalla Home

Attualità

pubblicato il 24 novembre 2010

Fuori le auto dal "Tridente" di Roma

Entro il 2013 il centro sarà pedonale, si parte con lo stop alle auto blu in via del Corso

Fuori le auto dal "Tridente" di Roma

Roma procede spedita verso la pedonalizzazione del centro storico. Il Sindaco della Capitale, Gianni Alemanno, è infatti determinato a completarlo entro il 2013, l'anno in cui si celebreranno i 500 anni della "Roma dei Medici", quegli stessi nobili che realizzarono il cosiddetto "triangolo mediceo". E proprio l'area del Tridente, il complesso stradale che da piazza del Popolo scende lungo via del Babuino e via di Ripetta, avendo come asse centrale via del Corso, rappresenta il "cuore" del piano di pedonalizzazione di Roma che sarà presentato domani all'Ara Pacis.

Si comincia con lo stop alle auto blu di ministri e sottosegretari lungo via del Corso offrendo loro in alternativa il percorso alle spalle del Parlamento. Palazzo Chigi, Montecitorio e Palazzo Madama saranno in pratica collegati attraverso via dei Prefetti, a cui verrà mutato senso di marcia. L'obiettivo è quello di vietare alle auto l'area del Tridente (via di Ripetta, via del Corso, via del Babuino) e altre zone del centro storico di Roma introducendo a gennaio 2011dissuasori e arredi urbani su tutte le strade interne. Una novità che di certo, per una città come Roma, significherà non pochi disagi e infatti, proprio per misurarne l'impatto, saranno raccolte le opinioni di residenti e commercianti della zona. Ma se per alcune zone la pedonalizzazione è ancora in fase di discussione, per altre è certa e immediata.

Per piazza San Silvestro è già previsto un intervento da due milioni e mezzo di euro per ripavimentare l'area e installare nuovi lampioni e fioriere (il cantiere dovrebbe rimanere in attività per tutto il 2011). I capolinea degli autobus saranno spostati e i mezzi continueranno a fermarsi solo in via di San Claudio, mentre i tragitti saranno prolungati verso Piramide, piazza Venezia e piazzale Flaminio. Nel frattempo, saranno realizzati nuovi parcheggi per auto e moto riservati ai residenti, in via dei Due Macelli, Trinità dei Monti, via D'Annunzio, via Gregoriana, passeggiata di Ripetta. Inoltre, alcune aree continueranno ad essere percorribili, ma a velocità più basse e solo dalle auto dei residenti o dei fornitori negozi, che però subiranno una stretta sugli orari per carico e scarico merci.

Autore:

Tag: Attualità


Top