dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 23 novembre 2010

Collaborazione Porsche-Bentley in vista

Matthias Müller lancia l’ipotesi di piattaforme comuni e accordi sinergici

Collaborazione Porsche-Bentley in vista
Galleria fotografica - Nuova Bentley Continental GTGalleria fotografica - Nuova Bentley Continental GT
  • Nuova Bentley Continental GT - anteprima 1
  • Nuova Bentley Continental GT - anteprima 2
  • Nuova Bentley Continental GT - anteprima 3
  • Nuova Bentley Continental GT - anteprima 4
  • Nuova Bentley Continental GT - anteprima 5
  • Nuova Bentley Continental GT - anteprima 6

La collaborazione fra la tedesca Porsche e l'inglese Bentley è destinata a farsi sempre più stretta e intensa, tanto più che entrambe fanno capo allo stesso Volkswagen Group. Ad annunciare una crescente interazione fra i due storici marchi automobilistici è Matthias Müller, neo presidente del consiglio d'amministrazione di Porsche AG, che nel corso di alcune interviste ad "Autocar" e "What Car?" ha parlato dell'opportunità di "discutere con Bentley per condividere potenzialità e ingegneri". Lo stesso Müller ha aggiunto di voler intraprendere un nuovo percorso che porti ad avere, per Porsche e Bentley, "una struttura comune, una forza sinergica negli acquisti e tutto ciò che è necessario alla riduzione dei costi e alla crescita dei guadagni".

PANAMERA COUPE' ADDIO?
Queste dichiarazioni paiono riferite in particolare alle recenti ipotesi sull'allargamento della gamma Porsche Panamera verso nuovi tipi di carrozzeria come la Coupé, lontana discendente della quasi dimenticata Porsche 928. A questo proposito il numero uno di Porsche ha ribadito che numerose varianti di Panamera sono già state prese in considerazione e che si possono immaginare per il futuro "modelli a due porte, a passo lungo o anche una familiare". Il manager tedesco ha aggiunto però che prima occorre capire le richieste del pubblico e soprattutto "osservare le mosse della concorrenza, anche quella interna di Bentley" per capire come posizionare sul mercato i nuovi prodotti. L'arrivo della rinnovata Bentley Continental GT e il successo che questa ha già riscosso con la serie precedente potrebbe effettivamente porre un freno alla nascita della Porsche Panamera Coupé.

PACE DOMESTICA
Il raggiungimento di una serie di accordi fra i due marchi potrebbe portare vantaggi reciproci. In primo luogo si eviterebbe di creare nocive sovrapposizioni di prodotto fra le due gamme, scongiurando inutili "cannibalizzazioni" all'interno dello stesso gruppo VW e permettendo a entrambi di usufruire delle reciproche esperienze acquisite. Lo sfruttamento del know-how Porsche e l'utilizzo del centro ricerca e sviluppo di Weissach in cui Porsche ha appena investito 150 milioni di euro permetterebbe poi a Bentley di innovarsi e progredire attraverso l'utilizzo di piattaforme e parti comuni che "per le sue piccole dimensioni non sarebbe in grado di sviluppare in autonomia".

RIDUZIONE DEI COSTI DI SVILUPPO
Se da una parte risulta quindi piuttosto evidente come la nascita di una prossima "baby Bentley" da posizionare al di sotto della Continental GT possa trarre grandi benefici dall'utilizzo del pianale Panamera, dall'altra paiono meno evidenti i vantaggi di Porsche in questo accordo sinergico. In questo caso la convenienza è un po' più nascosta e risiede soprattutto in un controllo più efficace su un concorrente diretto e sulla riduzione dei costi produttivi. Nella pratica non nascerà mai una vettura Porsche-Bentley, ma la partnership porterà alle due Case una serie di vantaggi reciproci che si rifletteranno nella futura produzione di serie di sportive e supercar di lusso.

Galleria fotografica - Porsche Panamera 4SGalleria fotografica - Porsche Panamera 4S
  • Porsche Panamera 4S - anteprima 1
  • Porsche Panamera 4S - anteprima 2
  • Porsche Panamera 4S - anteprima 3
  • Porsche Panamera 4S - anteprima 4
  • Porsche Panamera 4S - anteprima 5
  • Porsche Panamera 4S - anteprima 6

Autore:

Tag: Anticipazioni , Porsche , produzione , auto inglesi


Top