dalla Home

Eventi

pubblicato il 17 novembre 2010

Motor Show 2010: ci saranno quasi tutti

La 35esima edizione segna il ritorno dei grandi marchi. Ecco chi ci sarà ufficialmente

Motor Show 2010: ci saranno quasi tutti
Galleria fotografica - Motor Show di Bologna: le immagini storicheGalleria fotografica - Motor Show di Bologna: le immagini storiche
  • Motor Show di Bologna: le immagini storiche - anteprima 1
  • Motor Show di Bologna: le immagini storiche - anteprima 2
  • Motor Show di Bologna: le immagini storiche - anteprima 3
  • Motor Show di Bologna: le immagini storiche - anteprima 4
  • Motor Show di Bologna: le immagini storiche - anteprima 5
  • Motor Show di Bologna: le immagini storiche - anteprima 6

Dopo l'ultima "edizione straordinaria", il Motor Show 2010 (dal 4 al 12 dicembre) torna ad essere l'evento motoristico di riferimento per il nostro paese. La rinascita del "Salone italiano" era stata preannuciata da qualche tempo, ma solo in questi giorni è stata ufficializzata la lista dei grandi costruttori che popoleranno i padiglioni della Fiera di Bologna per la gioia degli appassionati che, nelle previsioni degli organizzatori, quest'anno dovrebbero tornare numerosi.

IL RITORNO DI FIAT
Secondo GL Events, al Motor Show sarà rappresentato il 90% del mercato italiano, sebbene quest'ultimo prosegua nella sua pesante contrazione. A tornare a Bologna è innanzitutto il Costruttore Nazionale, con tutti i suoi brand. Il padiglione 25 sarà allora occupato dagli stand di Abarth, Alfa Romeo, Ferrari, Fiat, Lancia, Maserati nonché dai "cugini" made in USA di Chrysler e Jeep.

GLI STRANIERI
Al padiglione 21 sono discena Renault e Dacia e Isuzu, mentre il padiglione 22 ospita Kia e Opel, che ha già annunciato di aver scelo il Motor Show per presentare i restyling di Corsa ed Antara. Al padiglione 26 espongono il gruppo Daimler, con i brand Mercedes-Benz e smart, Land Rover, Volvo, Tata, e i marchi dell'importatore Koelliker Mitsubishi e Ssangyong. Il padiglione 32 ospiterà i marchi Hyundai e Nissan, mentre al padiglione 31 il padrone di casa è Volkswagen Group, presente con Seat, Skoda e Volkswagen. Completa il quadro Audi presente nel Quadriportico. A Bologna sarà forte anche la presenza dei marchi cinesi e delle "derivate" dalla produzione orientale, come Great Wall. DR e Martin Motors con la inedita Bubble. Assenti invece BMW, Chevrolet, Honda, Lamborghini, Porsche (ma si disputa una prova speciale della Porsche Carrera Cup) e Toyota.

BOLOGNA CITTA' ELETTRICA
Il padiglione 30 è occupato infatti dall'Electric City promossa da Enel, l'area dedicata alla mobilità elettrica che si snoda all'interno di una scenografica ambientazione urbana nella quale il pubblico può provare sulla pista indoor le vetture ad alimentazione elettrica di Citroen, Fiat, Mitsubishi, Nissan, Peugeot, Renault, smart, Tazzari e Micro-Vett in due percorsi, indoor ed outdoor. Electric City riserva ampio spazio alle Case automobilistiche, alle aziende del settore, alle istituzioni e alle utility: sarà un'occasione per fare il punto sulle infrastrutture necessarie - colonnine, ricariche domestiche, stazioni di sostituzione delle batterie - presenti e future.

VA DI SCENA LO SPORT
Anche in questa 35esima edizione del Motor Show è dedicato grande spazio al motorsport con un fitto calendario di manifestazioni nell'Arena gare. Oltre alla consueta esibizione della scuderia Ferrari Marlboro e della monoposto F10 (con Luca Badoer al volante), si disputeranno le prove del Ferrari Challenge Trofeo Pirelli e Coppa Shell riservati alle F430 di Maranello, oltre alla spettacolari FXX e 599XX del FXX-599XX Show. In programma anche le prove della Porsche Carrera Cup con le 911 GT3 Cup, Clio Cup Italia, Formula 2000 Light, il Boombogie GT Challenge (sfida fra supercar Ferrari, Porsche, Lamborghini, etc) e l'atteso Memorial Bettega, il tradizionale appuntamento rallystico.

Autore:

Tag: Eventi , motor show , bologna


Top