dalla Home

Novità

pubblicato il 17 novembre 2010

Lamborghini LP 570-4 Spyder Performante

Ecco la versione scoperta della Superleggera

Lamborghini LP 570-4 Spyder Performante
Galleria fotografica - Lamborghini LP 570-4 Spyder PerformanteGalleria fotografica - Lamborghini LP 570-4 Spyder Performante
  • Lamborghini LP 570-4 Spyder Performante - anteprima 1
  • Lamborghini LP 570-4 Spyder Performante - anteprima 2
  • Lamborghini LP 570-4 Spyder Performante - anteprima 3
  • Lamborghini LP 570-4 Spyder Performante - anteprima 4
  • Lamborghini LP 570-4 Spyder Performante - anteprima 5
  • Lamborghini LP 570-4 Spyder Performante - anteprima 6

Lamborghini LP 570-4 Spyder Performante è la novità che la casa di Sant'Agata Bolognese presenta a margine del Salone di Los Angeles ed è in pratica la versione scoperta della Superleggera con la quale condivide una robusta cura del carbonio per perdere peso e guadagnare in prestazioni grazie anche ai 10 CV in più nel motore rispetto alla LP 560-4 Spyder.

IL CARBONIO TOGLIE 40 DEI 65 KG IN MENO
Sono 65 i kg in meno sulla bilancia della Performante che ora segna 1.485 kg, 40 dei quali grazie proprio alla fibra di carbonio applicata anche in chiave estetica per esaltare la natura sportiva della vettura e mettere a nudo i segni dell'evoluzione in senso funzionale. Il cofano posteriore, l'ala posteriore (fissa e non più a fuoriuscita automatica), le minigonne e infine il fondo vettura che termina con un estrattore sono nel nero materiale composito, così come i gusci dei retrovisori, quelli dei sedili, il rivestimento del tunnel centrale, della plancia e dei pannelli porta, persino la leva del freno di stazionamento. Per limare qualche grammo in più, la pelle è bandita a favore del più leggero Alcantara nero per rivestire tutto l'abitacolo, volante compreso, cucito in arancio o due tonalità di grigio a seconda della tinta della carrozzeria disponibile in Giallo Midas, Arancio Borealis, Grigio Telesto, Nero Noctis e Bianco Monocerus.

PER NON PASSARE INOSSERVATI
La Performante non farà davvero nulla per dissimularsi. Spiccano le prese d'aria anteriori con i labbri più pronunciati, i due terminali posteriori doppi bruniti al posto di quelli singoli cromati e soprattutto le barre longitudinali nere che percorrono la vettura e sul cofano posteriore sono arricchite da tre stelle nelle tinte del Tricolore che replicano il motivo dei fari a LED. I bordi del parabrezza sono infatti neri come i cerchi da 19 pollici grazie ai quali ci sono 13kg in meno, tra l'altro di masse non sospese. Gli pneumatici sono Pirelli PZero Corsa 235/35 anteriori e 295/30 posteriori. Ancora meglio si può fare se, al posto dei dischi freno in metallo (diametro di 365 mm anteriori con pinze a 8 pistoncini e 356 mm posteriori con pinze a 4 pistoncini) si scelgono i carboceramici e in questo caso il diametro di quelli anteriori sale a 380 mm, ma con pinze a 6 pistoncini. Diverse anche le tarature delle sospensioni e dell'ESP.

IL VENTO HA UN'AMICA IN PIÙ
La meccanica è quella conosciuta della Gallardo nell'evoluzione introdotta con la Superleggera. Il V10 5,2 litri a iniezione diretta con bancate a 90 gradi e albero motore a perni comuni eroga 570 CV a 8.000 giri/min e 540 Nm a 6.500 giri/min con la scala rossa a 8.500 giri/min. Invariato il sistema di trazione integrale con giunto centrale di tipo viscoso, quello posteriore autobloccante al 45% e quello anteriore aperto e i cui trasferimenti di coppia da una ruota all'altra sono gestiti dall'ESP attraverso i freni. In situazioni normali il trasferimento di coppia tra avantreno e retrotreno è 30%-70%, ma può variare mentre la ripartizione delle masse è identica alla Superleggera (43-70) con un rapporto peso/potenza di 2,6 kg/CV. Il cambio è il robotizzato e.gear a 6 rapporti con tre modalità (Normal, Sport e Corsa) e il programma Thrust Mode che consente di sfruttare al massimo le capacità di accelerazione della Gallardo gestendo la frizione, il controllo elettronico di trazione, l'acceleratore a 5.000 giri/min e velocizzando le cambiate.

UN PIATTO DECISAMENTE DA RICCHI
Le prestazioni sono il piatto forte della Lamborghini LP 570-4 Spyder Performante: 324 km/h e 0-100 km/h in 3,9 secondi con un handling che, sul solco della Superleggera, dovrebbe essere notevolmente migliorato. La nuova scoperta emiliana sarà in vendita immediatamente su tutti i mercati a un prezzo di 182.900 euro, escluse le tasse - calcolando il 20% di IVA si arriva a 219.480 euro, un bel po' rispetto ai 196.920 della LP 560-4 - e tutte le aggiunte possibili attingendo dalla lista degli accessori e, in particolare, dal programma Ad Personam che consente i massimi livelli di personalizzazione.

Scheda Versione

Lamborghini Gallardo Spyder
Nome
Gallardo Spyder
Anno
2008 - F.C.
Tipo
Extralusso
Segmento
sportive
Carrozzeria
Spider
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Novità , Lamborghini , auto italiane


Top