dalla Home

Curiosità

pubblicato il 17 novembre 2010

Usain Bolt con Ferrari sfida ancora la velocità

L'uomo più veloce del mondo ha corso su 599 GTB Fiorano HGTE e 458 Italia

Usain Bolt con Ferrari sfida ancora la velocità
Galleria fotografica - Usain Bolt alla guida di FerrariGalleria fotografica - Usain Bolt alla guida di Ferrari
  • Usain Bolt alla guida di Ferrari - anteprima 1
  • Usain Bolt alla guida di Ferrari - anteprima 2
  • Usain Bolt alla guida di Ferrari - anteprima 3
  • Usain Bolt alla guida di Ferrari - anteprima 4
  • Usain Bolt alla guida di Ferrari - anteprima 5

Usain Bolt è l'uomo più veloce del mondo. E il richiamo con il marchio automobilistico che alla velocità ha associato la sua leggenda è stato troppo forte per potergli resistere. Il 15 novembre quindi, dopo la deludente esperienza a San Siro dove il suo grande amico Samuel Eto'o domenica sera ha perso il derby tra Inter e Milan, la Ferrari ha aperto le porte della pista di Fiorano al velocista giamaicano. Ad attenderlo c'erano, da un lato, una 599 GTB Fiorano HGTE rossa, e dall'altro una 458 Italia gialla, come il colore della pettorina che Usain porta per prima al traguardo sulle piste di atletica. La foschia che ha accolto l'evento ha fatto da cornice perfetta durante i numerosi giri di pista percorsi dalla formidabile accoppiata. Vista l'innata propensione alla velocità del pilota infatti, è stato emozionante vedere la berlinetta 8 cilindri entrare a tutto gas nei banchi di nebbia che avvolgevano la pista di Fiorano per poi uscirne alla ricerca della traiettoria migliore, come in una perfetta curva dei 200m piani.

Bolt ha effettuato una vera e propria sessione di test, accompagnato passo dopo passo dalo storico capo dei collaudatori della Rossa, Dario Benuzzi e dall'ingegnere-collaudatore Raffaele De Simone. Entrambi sono rimasti molto soddisfatti delle doti intrinseche di Bolt, che ha dimostrato anche una buon'attitudine alla guida in pista, approcciando i bolidi di Maranello inizialmente con un po' di timore. Man mano che scopriva i limiti delle due sportive, però, non ha certo lesinato sul pedale dell'acceleratore, toccando punte velocistiche di 240 km/h e meravigliandosi del grip offerto anche in situazioni di asfalto umido come quelle incontrate. Non siamo poi così lontani dalle prestazioni che ci regala quando è lui a scendere in pista! Dopo aver preso dimestichezza con la 458 e con la 599, Bolt ha quindi ceduto il volante al "mitico" Dario, che lo ha portato in giro di traverso in ogni curva del tracciato.

"Ho provato paura, ma una bella paura!", ha poi detto quando è sceso dalla vettura, anche se Benuzzi, divertito, ha replicato dicendo che invece se la stava spassando come un bambino alle prese con il suo giocattolo preferito. C'è stato anche il tempo per un commento sulla bruciante sconfitta di Alonso nell'ultima gara del Mondiale di F1. "Lo sport è fatto così, vinci e perdi - dice Bolt -. L'importante è ripartire dopo le sconfitte". E così, dopo aver provato una F 430 a Montecarlo in seguito alle trionfali Olimpiadi di Pechino 2008, la 458 e la 599 hanno stregato il fenomeno dello sprint, che pensiamo in futuro si regalerà il sogno di poter sfrecciare a tutta velocità a bordo della Rossa.

Galleria fotografica - Ferrari 458 ItaliaGalleria fotografica - Ferrari 458 Italia
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 1
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 2
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 3
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 4
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 5
  • Ferrari 458 Italia - anteprima 6
Galleria fotografica - Ferrari 599 GTB Fiorano HGTEGalleria fotografica - Ferrari 599 GTB Fiorano HGTE
  • Ferrari 599 GTB Fiorano HGTE - anteprima 1
  • Ferrari 599 GTB Fiorano HGTE - anteprima 2
  • Ferrari 599 GTB Fiorano HGTE - anteprima 3
  • Ferrari 599 GTB Fiorano HGTE - anteprima 4
  • Ferrari 599 GTB Fiorano HGTE - anteprima 5

Autore:

Tag: Curiosità , Ferrari , VIP


Top