dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 17 novembre 2010

Cadillac Urban Luxury Concept

Il marchio di lusso di GM non si era mai fatto così piccolo

Cadillac Urban Luxury Concept
Galleria fotografica - Cadillac Urban Luxury ConceptGalleria fotografica - Cadillac Urban Luxury Concept
  • Cadillac Urban Luxury Concept - anteprima 1
  • Cadillac Urban Luxury Concept - anteprima 2
  • Cadillac Urban Luxury Concept - anteprima 3
  • Cadillac Urban Luxury Concept - anteprima 4
  • Cadillac Urban Luxury Concept - anteprima 5
  • Cadillac Urban Luxury Concept - anteprima 6

Urban Luxury Concept. Si chiama così la proposta di piccola auto di lusso che a sorpresa la Cadillac presenta al Salone di Los Angeles (19-28 ottobre) consegnando così definitivamente agli annali l'idea che una Cadillac sia sinonimo di grandi dimensioni. La ULC - questa è la sigla che appare sul cofano posteriore - è una 3 porte lunga 3.835 mm, larga 1.730 mm e alta 1.446 mm con un passo di 2.467 mm. L'abitacolo è a 4 posti e le portiere si aprono a coltello, uscendo leggermente e sollevandosi verso l'alto così da liberare una zona di accesso decisamente ampia.

LO STILE
Davvero particolare lo stile che, oltre agli elementi dello stile Art &Science delle Cadillac degli ultimi 10 anni, ne presenta di nuovi come la linea di cintura spezzata e che infine si inarca fortemente a cuneo, rafforzata da un profilo che fuoriesce con forza in corrispondenza dei gruppi ottici posteriori. Questi ultimi, come quelli anteriori, sono a sviluppo verticale e sono a Led. L'abitacolo, sormontato da un tetto panoramico a T, presenta finiture con materiali pregiati quali legni scuri, alluminio spazzolato e ceramica, il tutto illuminato con un sistema ambiente che crea un atmosfera molto sofisticata. Innovativa anche l'interfaccia uomo macchina, basata su touch-pad nella zona del volante e strumentazione multifunzionale su schermi TFT, pulsanti capacitivi multifunzione ed head-up display ad alta definizione. Curiosa è l'assenza di un consolle che unisce la plancia al tunnel centrale.

IL MOTORE
Il motore è un 3 cilindri turbo integrato da un piccolo motore elettrico e da un cambio a doppia frizione a secco che offre consumi medi di 56 miglia a gallone secondo le norme di omologazione americane. In km/litro fa 23,8 (o 4,2 litri/100 km), ma per capire meglio diciamo che una Toyota Prius non fa meglio di 51 mpg. Queste soluzioni le vedremo presto su altre auto del gruppo e che GM sta studiando con SAIC. Il piccolo concept fa capire che General Motors vuole sondare i clienti americani di fronte a una Cadillac compatta come non mai mentre per noi europei il dato più interessante è che lo studio ha, con ogni probabilità, come base telaistica quella della nuova auto di segmento A-B dal carattere premium che Opel sta studiando e si prepara a produrre a Eisenach tra un paio di anni.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Prototipi e Concept , General Motors , car design


Top