dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 17 novembre 2010

Rc Auto: come ti scovo l’evasore

Andare a caccia di chi non paga la polizza Rca è la proposta alla Camera

Rc Auto: come ti scovo l’evasore

È un segno dei tempi: ci sono automobilisti che combattono la crisi economica evitando di pagare il bollo auto e la polizza Rc Auto. Nel primo caso, le conseguenze ricadono sulla comunità: è evasione fiscale, si tratta di una tassa sulla proprietà della macchina, incassata dalle Regioni. Ma nel secondo caso, l'evasione della Responsabilità civile obbligatoria, si diventa mine vaganti. Chi ha la somma sfortuna di essere tamponato da un guidatore sprovvisto di Rca, passa brutti momenti, specie se l'altro conducente non ammette il torto: è un'evenienza da non scartare. Peggio ancora se l'automobilista privo di Rca scappa dopo il sinistro, diventando un pirata della strada, proprio perché sprovvisto di copertura assicurativa.

TRE MILIONI DI "SQUALI"
Il fenomeno è in crescita: si calcola che ci siano tre milioni di auto senza Rca. Proprio per arginare il fenomeno (come riporta Milano Finanza), un gruppo di parlamentari alla Camera ha avanzato una proposta, al vaglio della commissione Finanza: scovare gli evasori della Rca. Se l'idea andasse in porto, servirebbe la collaborazione della Motorizzazione centrale.

CONDIVIDIAMO
Sarebbe una legge adatta a scoraggiare i "furbetti" della Rc Auto, tutelando chi circola pagando fior di quattrini alle Assicurazioni. E magari si attenuerebbe anche il fenomeno dei pirati della strada, che comunque sono molto spesso in stato d'ebbrezza: presi dal panico, forse scapperebbero anche se fossero in regola con la Rca.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , assicurazioni


Top