dalla Home

Curiosità

pubblicato il 16 novembre 2010

Buick LaCrosse eAssist

L’americana avrà il microibrido con batteria al litio e consumi inferiori del 25%

Buick LaCrosse eAssist
Galleria fotografica - Buick LaCrosse eAssistGalleria fotografica - Buick LaCrosse eAssist
  • Buick LaCrosse eAssist - anteprima 1
  • Buick LaCrosse eAssist - anteprima 2
  • Buick LaCrosse eAssist - anteprima 3
  • Buick LaCrosse eAssist - anteprima 4
  • Buick LaCrosse eAssist - anteprima 5
  • Buick LaCrosse eAssist - anteprima 6

La General Motors presenta al Salone di Los Angeles (19-28 novembre) la Buick LaCrosse dotata di eAssist, un sistema mild hybrid che promette un miglioramento del 25% in termini di consumo e sarà standardizzato su questo modello entro il 2011, accoppiandolo con il motore 4 cilindri 2,4 litri a iniezione diretta da 186 cv e 233 Nm di coppia.

Il sistema prevede l'utilizzo di un motore elettrico da 11 kW e 150 Nm raffreddato a liquido e inserito nel cambio automatico a 6 rapporti di nuova generazione che funge da jolly: fa da stop&start, dà spinta supplementare per brevi tratti ai bassi regimi e recupera l'energia in frenata inviandola alla piccola batteria al litio da 0,5 kWh a 115 volt dal peso di 29 kg e raffreddata ad aria da un modulo specifico. È alloggiata nella parte posteriore della vettura, tra il divano posteriore e il vano di carico il cui spazio e funzionalità sono leggermente diminuite. Il volume utile infatti scende a 307 litri (secondo le norme americane) e solo la porzione maggiore dello schienale è abbattibile.

Lo schema dunque è molto simile a quello della Mercedes S400 Hybrid e della BMW Serie 7 AcriveHybrid e, secondo i tecnici GM, offre un risparmio del 25% nel ciclo combinato grazie anche agli pneumatici a bassa resistenza di rotolamento e alle prese d'aria che si aprono e chiudono quando servono per ridurre la resistenza e aerodinamica offrendo sempre al motore il modo di raffreddarsi adeguatamente. Questo pacchetto diventerà di serie sulla LaCrosse con motore 4 cilindri la quale sarà offerta a un prezzo al di sotto dei 30mila dollari. E visto che si parla di una berlina basata sulla stessa piattaforma Epsilon II della Opel Insignia e della Saab 9-5 non è escluso l'utilizzo di questo sistema ibrido anche su queste vetture accoppiandolo con altre motorizzazioni.

Galleria fotografica - Buick LaCrosse Galleria fotografica - Buick LaCrosse
  • Buick LaCrosse  - anteprima 1
  • Buick LaCrosse  - anteprima 2
  • Buick LaCrosse  - anteprima 3
  • Buick LaCrosse  - anteprima 4
  • Buick LaCrosse  - anteprima 5
  • Buick LaCrosse  - anteprima 6

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Curiosità , General Motors , auto americane , auto ibride


Top