dalla Home

Eventi

pubblicato il 10 novembre 2010

La smart ED è stata consegnata ai clienti romani

Ad H2Roma il ritiro ufficiale delle chiavi

La smart ED è stata consegnata ai clienti romani
Galleria fotografica - smart ED: prime consegne ad H2RomaGalleria fotografica - smart ED: prime consegne ad H2Roma
  • smart ED: prime consegne ad H2Roma - anteprima 1
  • smart ED: prime consegne ad H2Roma - anteprima 2
  • smart ED: prime consegne ad H2Roma - anteprima 3
  • smart ED: prime consegne ad H2Roma - anteprima 4
  • smart ED: prime consegne ad H2Roma - anteprima 5
  • smart ED: prime consegne ad H2Roma - anteprima 6

Sono cittadini attenti all'ambiente, che vogliono vivere in una città pulita e che credono fermamente nella mobilità sostenibile. Questo si può dire dei clienti smart ED che oggi a Roma, nell'ambito della manifestazione H2Roma, hanno ricevuto le chiavi delle citycar elettriche che sono state loro assegnate tramite il progetto e-mobility Italy. In contemporanea sono state attivate, presso il domicilio di ogni electric driver, le Home Station, infrastrutture realizzate da Enel per la ricarica privata delle auto nelle abitazioni.

In questa fase iniziale del progetto infatti sono stati selezionati automobilisti che hanno un garage privato o condominiale dove è possibile effettuare la ricarica, mentre in città Enel sta proseguendo all'installazione delle colonnine pubbliche. La cerimonia di consegna di oggi, a cui hanno partecipato anche Tim A. Reuss, Amministratore Delegato di Mercedes-Benz Roma, e Andrea Valcalda, Responsabile Ambiente e Innovazione di Enel, è stata utile infatti anche per conoscere più da vicino alcuni di questi 100 automobilisti che sono stati selezionati tra gli oltre 2.000 candidati a guidare in anteprima una smart ED.

Si tratta per lo più di persone che sono venute a conoscenza del progetto e-mobility Italy grazie ai mezzi stampa, in particolare tramite Internet, e che, in alcuni casi, già possiedono una smart o una Mercedes oppure l'hanno posseduta. Hanno dai 30 ai 60 anni e svolgono lavori molto diversi, ma sono accomunati da un utilizzo quotidiano e intenso dell'automobile in città (percorrono in media 25 km al giorno). Ciascuno di loro è tornato a casa con la propria smart ED, che terrà per 4 anni pagando un canone mensile di 400 euro più IVA (e 25 euro per l'energia elettrica), mentre la prossima tappa del progetto e-mobility Italy sarà la consegna delle chiavi delle ultime smart ED ai clienti di Milano in occasione del Motor Show di Bologna 2010.

Autore:

Tag: Eventi , Smart , auto elettrica , h2roma


Top