dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 7 novembre 2010

La 500 elettrica con batterie SB Limotive

La joint-venture Bosch-Samsung fornirà gli accumulatori al litio

La 500 elettrica con batterie SB Limotive
Galleria fotografica - Fiat 500 per l'AmericaGalleria fotografica - Fiat 500 per l'America
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 1
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 2
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 3
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 4
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 5
  • Fiat 500 per l\'America - anteprima 6

La Fiat 500 EV sarà commercializzata nel 2012 e avrà batterie agli ioni di litio fornite dalla SB LiMotive, joint-venture paritaria tra Bosch e Samsung grazie a un accordo che coinvolgerà altri progetti relativi all'auto elettrica per Chrysler LLC e il Gruppo Fiat. L'annuncio è stato dato oggi stesso e rappresenta per l'azienda tedesco-coreana il primo passo nel mercato americano dopo gli accordi con BMW e Volkswagen e, limitatamente a Bosch nel campo dell'elettrificazione, con Porsche e soprattutto con PSA Peugeot-Citroen per il sistema ibrido Diesel HYbrid4.

UN ACCORDO DAI CONTORNI STRATEGICI
Pochi i termini dell'accordo rivelati, tuttavia le modalità sembrano quelle di un patto strategico nel quale i rapporti tra fornitore e cliente si intrecciano fortemente e lasciano spazio a ulteriori estensioni. Le celle delle batterie agli ioni di litio infatti verranno dalla Corea, ma il pacco batteria sarà sviluppato a Orion, nello stato del Michigan, mentre l'assemblaggio avverrà a Springboro, nell'Ohio. Lo sviluppo e l'ingegnerizzazione della 500 EV avverrà invece a Auburn Hills, nel quartiere generale di Chrysler, a poche miglia da Detroit. Non ci sono precisazioni in merito, ma la 500 EV dovrebbe essere costruita a Toluca, in Messico, dove nasceranno tra poco le 500 destinate al mercato nordamericano dotate del motore 1.4 MultiAir prodotto a Dundee, nel Michigan.

GLI ORIZZONTI DESTINATI AD ALLARGARSI
L'accordo, per ora, è limitato alla batteria ma, viste le competenze di Bosch in materia, potrebbe essere estesa al motore e all'elettronica di potenza, così come ai sistemi di controllo della ricarica. Questo non vuol dire che Chrysler rinuncia al lavoro compiuto con A123 nel campo delle batterie e del reparto ENVI, ma che viene aggiunto un altro partner così come hanno fatto altri costruttori per assicurarsi la possibilità di tenere sotto controllo le evoluzioni tecnologiche che porteranno a un miglioramento delle prestazioni delle batterie stesse e una diminuzione dei costi.

L'ELETTRICO COME FINE. E COME MEZZO
Della Fiat 500 elettrica si è cominciato a parlare all'ultimo Salone di Detroit con la presentazione del prototipo 500 BEV, ma subito ne era stata esclusa la produzione. Una smentita che non aveva convinto nessuno visto che il piano industriale presentato da Sergio Marchionne a Barack Obama prevede dal 2014 la produzione di almeno 56mila auto elettriche (non solo 500) e proprio da questo obiettivo passa la crescita della quota di Fiat in Chrysler. L'annuncio della 500 elettrica e dell'accordo con SB LiMotive avviene alla vigilia del Salone di Los Angeles (17-28 novembre) dove la versione americana della piccola Fiat farà il proprio debutto. E, a questo punto, non è esclusa una passerella per un prototipo di 500 elettrica ancora più evoluto, importante alla vigilia della commercializzazione delle prime auto elettriche e in uno stato dove alle auto ad emissioni zero viene concesso un bonus di 5.000 dollari oltre ai 7.500 federali. Vorrebbe dire che gli ipotizzati 32mila dollari della 500 EV scenderebbero sotto i 20mila.

Galleria fotografica - Fiat 500 BEVGalleria fotografica - Fiat 500 BEV
  • Fiat 500 BEV - anteprima 1
  • Fiat 500 BEV - anteprima 2
  • Fiat 500 BEV - anteprima 3
  • Fiat 500 BEV - anteprima 4

Scheda Versione

Fiat 500
Nome
500
Anno
2007 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
citycar
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Anticipazioni , Fiat


Top