dalla Home

Mercato

pubblicato il 5 novembre 2010

Valmet acquisirà la divisione cabrio di Karmann

I finlandesi interessati agli impianti del carrozziere in liquidazione

Valmet acquisirà la divisione cabrio di Karmann
Galleria fotografica - Karmann 1901-2009Galleria fotografica - Karmann 1901-2009
  • Karmann 1901-2009 - anteprima 1
  • Karmann 1901-2009 - anteprima 2
  • Karmann 1901-2009 - anteprima 3
  • Karmann 1901-2009 - anteprima 4
  • Karmann 1901-2009 - anteprima 5
  • Karmann 1901-2009 - anteprima 6

Dopo la cessione delle linee produttive di Osnabruck a Volkswagen, che vi realizzerà la nuova Golf Cabrio, un altro pezzo della Karmann in liquidazione se ne va. La finlandese Valmet Automotive ha annunciato che entro l'anno acquisirà la divisione cabrio di Karmann per una cifra vicina a 180 milioni di euro.

La specialista finlandese, che ad oggi assembla Porsche Cayman, Think City e da inizio 2011 avvierà la produzione della Fisker Karma, rileverà i Karmann Cabrio Center di Osnabruck, in Germania, e quello di Zary, in Polonia, riassorbendo i circa 700 lavoratori ex Karmann. L'obiettivo è quello di ereditare dalla specialista tedesca in bancarotta il 25% del market share europeo del segmento cabrio, che nel 2012-2013 dovrebbe tornare al livello pre-crisi di circa 500.000 vetture all'anno.

L'acquisizione dei Karmann Cabrio Center consente alla Valmet Automotive di acquisire il know-how di una delle maggiori specialiste mondiali in tetti ripiegabili. Dalle officine tedesche sono uscite in più di 100 anni di attività vetture storiche, la celebre Karmann Ghia su tutte, oltre a numerose versioni convertibili famose come quelle del Maggiolino. La prossima, dopo l'acquisizione da parte di Valmet, dovrebbe essere la futura generazione di Audi A3 Cabrio.

Autore:

Tag: Mercato , produzione


Top