dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 5 novembre 2010

Il Side View Assist di Bosch debutta sulla Citroen C4

Il monitoraggio dell’angolo morto si diffonde nel segmento delle compatte

Il Side View Assist di Bosch debutta sulla Citroen C4
Galleria fotografica - Nuova Citroen C4Galleria fotografica - Nuova Citroen C4
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 1
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 2
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 3
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 4
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 5
  • Nuova Citroen C4 - anteprima 6

Un dispositivo che è presente ormai sulla maggior parte delle vetture di fascia alta del mercato è quello che controlla l'angolo morto e avverte il guidatore dell'eventuale presenza di altre auto durante i cambi di corsia o altre manovre. L'utile sistema di sicurezza, che ha debuttato sulle Mercedes più grandi e prestigiose di alcuni anni fa, sembra aver ormai imboccato la strada della "democratizzazione", con alcune berline medie, multispazio e compatte come Volvo C30, Ford S-Max e la nuova Ford Focus, solo per fare alcuni esempi, tutte dotate di Blind Spot Information System (BLIS).

A questo elenco virtuoso si aggiunge ora il Side View Assist di Bosch montato sulla nuova Citroen C4, un dispositivo che utilizzando sensori ad ultrasuoni controlla la presenza di oggetti che si trovano a 3 metri di distanza a lato e in diagonale dietro la vettura. Il segnale dei sensori disposti su entrambi i lati viene controllato dall'elettronica di bordo e, una volta rivelato un pericolo immediato e concreto, il Side View Assist allerta il conducente tramite una spia luminosa inserita negli specchietti retrovisori esterni. Se il conducente non riconosce o ignora questo segnale e utilizza l'indicatore di direzione per il cambio di corsia, il sistema attiva un ulteriore allarme acustico.

Il Side View Assist della nuova Citroen C4 si basa su quattro sensori, due posteriori e due anteriori, e funziona nel range di velocità comprese fra i 10 e i 140 km/h, andando a intervenire soprattutto in quelle situazioni di guida (al di sotto dei 100 km/h) che statisticamente provocano il maggior numero di incidenti nei cambi di corsia. Quello che tutti gli automobilisti si augurano è che questa prima applicazione del Side View Assist, basato sulla tecnologia a ultrasuoni anziché sulla più costosa tecnica radar, possa veramente preludere ad una diffusione massiccia di questi dispositivi di sicurezza anche sulle compatte e sulle utilitarie più evolute.

Autore:

Tag: Curiosità , Citroen , sicurezza stradale


Top