dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 1 novembre 2010

Nissan New Mobility CONCEPT, la Twizy giapponese

La biposto elettrica di Renault per un progetto di car sharing

Nissan New Mobility CONCEPT, la Twizy giapponese
Galleria fotografica - Nissan New Mobility CONCEPTGalleria fotografica - Nissan New Mobility CONCEPT
  • Nissan New Mobility CONCEPT - anteprima 1
  • Nissan New Mobility CONCEPT - anteprima 2

Si chiama Nissan New Mobility CONCEPT ed è evidentemente la versione giapponese della Renault Twizy, il veicolo elettrico biposto che la casa francese dell'Alleanza ha presentato in versione definitiva all'ultimo Salone di Parigi ed è destinato a comporre la gamma dei quattro veicoli ad emissioni zero della Losanga insieme a Kangoo, Fluence e Zoe.

Sarà dunque questo, con ogni probabilità, il secondo mezzo elettrico che Nissan metterà in gamma dopo la Leaf, ma tutto fa pensare che la sua commercializzazione, una volta scelto il nome, sarà condotta sui mercati dove Renault non è presente dunque principalmente Giappone e USA. Non prima però aver svolto un programma di sperimentazione che verificherà per la biposto franco-giapponese (o nippo-francese, a seconda dei gusti) l'integrazione in un nuovo sistema di mobilità improntato sulla multifunzionalità. In pratica, l'elettrica Nissan farà veci diverse a seconda dell'orario: auto aziendale cittadina negli orari di lavoro e a disposizione dei privati nelle ore serali e notturne. Sarà dunque un servizio di car sharing bimodale, con accessibilità articolata a due tipi di clientela per fasce orarie e gestito attraverso un raffinato sistema informatico al quale si potrà accedere sia dal pc di casa sia dal proprio telefonino. In questo modo, Nissan conta anche di rivitalizzare la mobilità in aree dove è difficile prendere l'automobile e offrire un servizio turistico in più. Un aspetto che avvicinerebbe questo servizio di car sharing a un autonoleggio.

L'obiettivo finale è offrire una mobilità a emissioni zero massimizzando l'utilizzo del mezzo. Se si pensa infatti che un'automobile privata passa la stragrande maggioranza della propria vita ferma nei parcheggi o nel box, si capisce che la stessa funzione potrebbe essere effettuato da un minor numero di mezzi utilizzati in un modo più razionale. Nissan non ha comunicato quando e dove il nuovo sistema di mobilità sarà sperimentato, ma progetti come questi dimostrano che l'avvento dell'auto elettrica è destinato a portare un nuovo modo di vivere la mobilità, soprattutto nei centri cittadini.

Galleria fotografica - Renault TwizyGalleria fotografica - Renault Twizy
  • Renault Twizy - anteprima 1
  • Renault Twizy - anteprima 2
  • Renault Twizy - anteprima 3
  • Renault Twizy - anteprima 4
  • Renault Twizy - anteprima 5
  • Renault Twizy - anteprima 6

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Prototipi e Concept , Nissan


Top