dalla Home

Mercato

pubblicato il 28 ottobre 2010

Bolloré: "Vogliamo fare l'auto elettrica con Pininfarina"

Con Cecomp, solamente piccoli numeri

Bolloré: "Vogliamo fare l'auto elettrica con Pininfarina"
Galleria fotografica - Bolloré al Salone di Parigi 2010Galleria fotografica - Bolloré al Salone di Parigi 2010
  • Bolloré al Salone di Parigi 2010 - anteprima 1
  • Bolloré al Salone di Parigi 2010 - anteprima 2
  • Bolloré al Salone di Parigi 2010 - anteprima 3
  • Bolloré al Salone di Parigi 2010 - anteprima 4
  • Bolloré al Salone di Parigi 2010 - anteprima 5
  • Bolloré al Salone di Parigi 2010 - anteprima 6

Pininfarina può tirare un sospiro di sollievo. Il finanziere Vincent Bolloré ha confermato che insieme produrranno l'auto elettrica perché "solo con Pininfarina si può fare i grandi numeri". Una dichiarazione, rilasciata da Bolloré mentre usciva dalla sede di Mediobanca in compagnia dell'amministratore delegato di Pininfarina, Silvio Angori, che segue di circa un mese lo sciopero dei dipendenti della Pininfarina (preoccupati per il futuro dell'azienda) e la firma dell'accordo Bolloré-Cecomp, che aveva fatto trabballare la promessa produttiva della Pininfarina Bluecar.

A dare ancora più adito alle malelingue era stata la presenza nello stand Bolloré a Parigi sia del prototipo Bluecar del 2008 che della versione apparentemente definitiva per la produzione in serie marchiata Cecomp. Il silenzio di Vincent Bolloré sulla vicenda, poi, aveva aggravato la situazione e indotto il mondo dell'auto a chiedersi "Che fine ha fatto la Pininfarina Bluecar"? Abbiamo investito un miliardo sull'auto elettrica", ha detto oggi il finanziere - "Stiamo facendo i primi test di certificazione, le prime vetture sono in fase di certificazione, se tutto va bene faremo tra qualche mese i grandi numeri".

Il debutto quindi dovrebbe essere imminente, ma ancora non ci sono date certe. Bolloré ha poi spiegato di avere "la sola batteria per auto che non brucia e che è solida. La metteremo nell'auto elettrica perchè tutte le case puntano ormai sull'auto elettrica e noi pensiamo che la batteria sia una cosa essenziale". E la Cecomp? Bollorè ha precisato che con l'azienda torinese con cui ha stretto un accordo per la produzione di batterie elettriche "si produrranno solamente piccoli numeri".

Galleria fotografica - Pininfarina Nido EV al QuirinaleGalleria fotografica - Pininfarina Nido EV al Quirinale
  • Pininfarina Nido EV al Quirinale - anteprima 1
  • Pininfarina Nido EV al Quirinale - anteprima 2
  • Pininfarina Nido EV al Quirinale - anteprima 3
  • Pininfarina Nido EV al Quirinale - anteprima 4
  • Pininfarina Nido EV al Quirinale - anteprima 5
  • Pininfarina Nido EV al Quirinale - anteprima 6
Galleria fotografica - Pininfarina Nido EV al CampidoglioGalleria fotografica - Pininfarina Nido EV al Campidoglio
  • Pininfarina Nido EV al Campidoglio - anteprima 1
  • Pininfarina Nido EV al Campidoglio - anteprima 2
  • Pininfarina Nido EV al Campidoglio - anteprima 3
  • Pininfarina Nido EV al Campidoglio - anteprima 4
  • Pininfarina Nido EV al Campidoglio - anteprima 5
  • Pininfarina Nido EV al Campidoglio - anteprima 6
Galleria fotografica - Pininfarina-Bollore B°Galleria fotografica - Pininfarina-Bollore B°
  • Pininfarina-Bollore B° - anteprima 1
  • Pininfarina-Bollore B° - anteprima 2
  • Pininfarina-Bollore B° - anteprima 3
  • Pininfarina-Bollore B° - anteprima 4
  • Pininfarina-Bollore B° - anteprima 5
  • Pininfarina-Bollore B° - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , auto elettrica


Top