dalla Home

Attualità

pubblicato il 28 ottobre 2010

Blocco del traffico anche a Bologna

Mercoledì scatta il divieto e da gennaio tornano i giovedì senz'auto

Blocco del traffico anche a Bologna

Ancora blocchi del traffico in Italia. Per migliorare la qualità dell'aria, che per il nostro Paese risulta "pessima", le auto sono costrette a fermarsi anche a Bologna (con tutti i dubbi del caso sull'efficacia della manovra). Come già Milano, il capoluogo emiliano imporrà da mercoledì 3 novembre il blocco alla circolazione dei mezzi più inquinanti (benzina Euro 0, Diesel pre Euro 2, ciclomotori e motocicli a due tempi pre Euro 1, anche se con bollino blu, mezzi commerciali precedenti l'Euro 3 o non dotati di sistemi di abbattimento del particolato). Il divieto durerà fino al 31 marzo e sarà valido dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 18.30.

E sebbene il primo e il due Novembre si siano salvati, è già noto che per combattere lo smog dal 7 gennaio al 31 marzo 2011 lo stop settimanale verrà esteso anche alle auto Diesel Euro 2 non dotate di sistemi di abbattimento del particolato e che, sempre da gennaio, torneranno anche i giovedì senz'auto. La misura rientra nell'accordo per la qualità dell'aria firmato il 5 ottobre a Bologna tra Regione, Province, Comuni capoluogo e Comuni con più di 50mila abitanti. Rispetto alle precedenti intese, l'Accordo 2010-2011 ha una durata biennale e farà da ponte alle manovre nazionali. Palazzo Chigi infatti sta proseguendo i lavori verso una strategia anti-inquinamento che coinvolgerà all'unisono tutto il Paese. Ne seguiremo gli sviluppi, con grande attenzione per quel che riguarda l'auto.

39 voti Sondaggio

I blocchi del traffico aiutano a migliorare la qualità dell'aria?

No

  
79%

  
20%

 

Autore:

Tag: Attualità , blocco traffico , inquinamento


Top