dalla Home

Mercato

pubblicato il 27 ottobre 2010

Nissan Leaf, debutto in Australia entro il 2012

L'auto elettrica giapponese continua a farsi strada

Nissan Leaf, debutto in Australia entro il 2012
Galleria fotografica - Nissan LeafGalleria fotografica - Nissan Leaf
  • Nissan Leaf - anteprima 1
  • Nissan Leaf - anteprima 2
  • Nissan Leaf - anteprima 3
  • Nissan Leaf - anteprima 4
  • Nissan Leaf - anteprima 5
  • Nissan Leaf - anteprima 6

Dal Canada all'Australia, passando per l'Europa. La Nissan Leaf, che sarà commercializzata sui mercati internazionali prima della fine del 2010 (mentre la data del suo debutto in Italia è ancora incerta), sarà protagonista del piano di sperimentazione quinquennale previsto dal governo di Victoria (Australia) per i veicoli a emissioni zero. Lo scopo della sperimentazione è quello di studiare il modo in cui le tecnologie automobilistiche elettriche possono rivoluzionare il mondo e ampliare il portafoglio di prodotti disponibile (insieme ai motori diesel e benzina avanzati).

Il debutto di Nissan Leaf nei concessionari australiani è previsto entro il 2012, ma il Governo Vittoriano ci tiene a sperimentare in pieno la mobilità elettrica ed è alla ricerca di un nutrito gruppo di partecipanti per ricreare fedelmente le effettive condizioni di utilizzo del nuovo sistema elettrico nel mondo reale. Fra le categorie previste nel progetto figurano famiglie fortemente interessati a guidare veicoli elettrici, flotte private e statali, fornitori di infrastrutture di ricarica, fornitori, distributori e venditori al dettaglio di energia elettrica e fornitori di tecnologie in grado di favorire la raccolta dei dati e il coordinamento fra tutti i partecipanti. I privati che intendono aderire alla sperimentazione del veicolo elettrico sono invitati a partecipare al sorteggio on-line organizzato da RACV.

La serie di prove, come spiega il governo, servirà a raccogliere informazioni utili riguardo all'utilizzo dei veicoli elettrici nel contesto nazionale. Dan Thompson, CEO di Nissan Australia, prevede che, nel giro di dieci anni, almeno il 10% delle auto in circolazione sulle strade globali sarà alimentato a batteria. "Il mondo sta cercando una soluzione al crescente problema delle emissioni e non intende più affidarsi solo ai combustibili fossili - ha detto - ecco perché i sistemi di alimentazione delle auto devono necessariamente prendere in considerazione fonti alternative. E per una mobilità a emissioni zero, l'energia elettrica è senza dubbio l'opzione più valida".

Autore:

Tag: Mercato , Nissan , auto elettrica


Top