dalla Home

Mercato

pubblicato il 27 ottobre 2010

Volkswagen, 10 milioni entro il 2015

Anticipato di tre anni l’obiettivo a doppia cifra e il sorpasso su Toyota

Volkswagen, 10 milioni entro il 2015

Il Gruppo Volkswagen anticipa l'obiettivo di 10 milioni per il 2018 all'anno 2015. Lo ha dichiarato ad Automotive News il capo delle vendite del gruppo di Wolfsburg, Christian Kingler il quale conta di chiudere il 2010 con 7 milioni di auto e non esclude che i volumi a doppia cifra e il sorpasso su Toyota possano essere raggiunti con tre anni di anticipo grazie alla crescita impetuosa dei mercati emergenti, dove Volkswagen ha la leadership, accompagnata anche da quella nei mercati cosiddetti maturi.

L'accelerazione ulteriore potrebbe essere data dai nuovi modelli, dalle sinergie con l'alleato Suzuki e dall'offensiva portata anche negli USA grazie al nuovo stabilimento di Chattanooga, nel Tennessee e dalla nuova fabbrica di motori di Guanajuato, in Messico con un investimento di 550 milioni di dollari e un volume di 330mila unità annue dal 2013. Volkswagen punta a vendere almeno 800mila auto nel 2018, obiettivo che potrebbe essere portato a 1 milione partendo dalle meno di 300mila unità che quest'anno potranno essere targate dai concessionari americani.

L'insistenza di Volkswagen sul mercato USA è dovuta, ovviamente, a ragioni valutarie, ma anche a portare il confronto verso Toyota e GM proprio dove i due costruttori leader mondiali sono più forti. Una vera e propria guerra mondiale di posizione. Ad ogni modo, i volumi raggiunti nel 2010 significheranno un aumento di 700mila unità sui 6,3 milioni del 2009 e una diminuzione del gap con i giapponesi da 1,5 a 1 milione di unità. Obiettivi a portata di mano visto che nei primi 9 mesi dell'anno il gruppo di Wolfsburg ha prodotto 5,4 milioni di auto con un aumento del 12,7%. E che Volkswagen stia spingendo sugli investimenti (accantonando per il momento una maggiore integrazione azionaria con Porsche) lo dimostra quanto affermato dall'agenzia di rating Moody's il quale stima il debito - sia quello obbligazionario sia quello con le banche - contratto da Wolfsburg in 46,2 miliardi di dollari (oltre 33,4 miliardi di euro), il maggiore tra quelli dei costruttori europei.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato , Volkswagen , produzione


Top