dalla Home

Test

pubblicato il 26 ottobre 2010

Chevrolet Spark LT 1.2

E’ compatta, agile e confortevole, ma il cambio è migliorabile

Chevrolet Spark LT 1.2
Galleria fotografica - Chevrolet Spark LT 1.2Galleria fotografica - Chevrolet Spark LT 1.2
  • Chevrolet Spark LT 1.2 - anteprima 1
  • Chevrolet Spark LT 1.2 - anteprima 2
  • Chevrolet Spark LT 1.2 - anteprima 3
  • Chevrolet Spark LT 1.2 - anteprima 4
  • Chevrolet Spark LT 1.2 - anteprima 5
  • Chevrolet Spark LT 1.2 - anteprima 6

La Chevrolet Spark rappresenta, assieme alla Cruze e alla rinnovata Aveo, il nuovo corso della Casa coreana e l'erede della Matiz, modello che ha contribuito in maniera decisiva alla diffusione di Chevrolet nel nostro paese. La compatta monovolume asiatica si posiziona per dimensioni (364x160x158 cm) e prezzi nella fascia di mercato della Fiat Panda e per affrontare la difficile sfida fa affidamento su un design moderno e piacevole e su un listino allineato con la rivale italiana. La nostra prova della versione spinta dal 1.2 a benzina ha confermato le molte qualità della Chevrolet Spark, evidenziandone al contempo alcuni limiti imposti dalle economie produttive.

PROPRIO GRAZIOSA
Dobbiamo ammette che la rossa Chevrolet Spark LT 1.2 a nostra disposizione ha un'immagine decisamente giovane e moderna, per certi versi anche grintosa, con l'importante calandra divisa dal "cravattino" Chevrolet, i fendinebbia, i cerchi in lega da 15", le barre metalliche al tetto e l'accenno di spoiler nella parte inferiore dei due paraurti. Anche la linea di cintura piuttosto alta che risale verso il posteriore aggiunge un tocco dinamico al design della Spark che la fa somigliare alla Opel Agila / Suzuki Splash e la rende più attuale della Panda.

INTERNI FRA ORIGINALITA' ED ECONOMIE
Parte dello stile esterno prosegue nell'abitacolo e non delude coloro che desiderano qualcosa di originale anche in una city car: la verniciatura rossa continua nei numerosi pannelli plastici interni sulla plancia e i pannelli porta, mentre la console centrale che ospita il climatizzatore automatico ha tutti i comandi illuminati, seppur non sempre intuitivi, e crea un effetto molto scenografico. Un po' sotto tono è invece la strumentazione, un po' semplificata e raccolta in una pannellino dall'aspetto eccessivamente economico. Manca, come anche su altre utilitarie, l'indicatore della temperatura di esercizio del motore e anche i pulsanti del computer di bordo sono così mal posizionati da costringere a passare la mano fra le razze del volante per attivarli.

BEN DOTATA
Armeggiando con il sedile di guida e il volante, entrambi regolabili in altezza su questa versione LT che rappresenta il top della gamma, si trova velocemente una buona posizione di guida, con visibilità discreta in tutte le direzioni. I comandi principali, esclusi quelli del computer di bordo, sono a portata di mano e ben evidenziati, anche se non tutti illuminati di notte. Sulla Spark LT 1.2 ci sono anche i comandi al volante per la radio CD-MP3, dotata di ingressi Mini-B USB e AUX. Manca, anche fra ghli optional, il regolatore/limitatore di velocità.

GUIDA PIACEVOLE, MA IL CAMBIO...
Lo sterzo è veloce, diretto e preciso, l'assetto è stabile sia nelle strette curve del centro storico che nei curvoni veloci della tangenziale, con le sospensioni che assorbono in maniera impeccabile le asperità della strada. Sulla Chevrolet Spark la prova del pavé non fa paura e anche i vari dossi artificiali o le rotaie non impongono i passeggeri a colpi troppo secchi. Le perplessità più grandi nel corso della nostra prova sono emerse invece dalla manovrabilità del cambio, soprattutto fra prima e seconda marcia: forse siamo stati sfortunati e abbiamo avuto a disposizione un esemplare non del tutto a punto, ma il livello di durezza, il contrasto eccessivo e il rischio di "grattate" nel passaggio fra prima e seconda risultano a volte seccanti nella guida cittadina. Appena si esce dalla città gli 81 CV a disposizione si fanno sentire un po' di più e ci si accorge che la Spark non teme neppure i lunghi trasferimenti autostradali. Anche dopo alcune ore di guida a 120/130 km/h si apprezza infatti l'ottimo livello di insonorizzazione della piccola 5 porte.

VIVERE LA SPARK
Nell'uso quotidiano la Chevrolet Spark LT 1.2 si dimostra pratica e polivalente, con un bagagliaio sfruttabile anche se leggermente più piccolo rispetto alle rivali (170 / 568 litri) e cinque porte che consentono una buona mobilità ai passeggeri. I consumi, valutabili solo con l'indicazione dell'autonomia residua, ci sono parsi abbastanza contenuti e di poco superiori alla media dichiarata di 5,1 l/100 Km. I miglioramenti in termini di comfort e silenziosità di viaggio rispetto alla Matiz sono evidenti e giustificano il prezzo superiore. La Chevrolet Spark LT 1.2 della nostra prova ha un prezzo di 12.050 euro, cifra cui è possibile aggiungere i 350 euro della vernice metallizzata, l'ESC (altri 350 euro) e 200 euro per i sensori di parcheggio posteriore. Con 2.000 euro in più è invece possibile avere la versione LT 1.2 Eco Logic GPL con impianto bifuel benzina/GPL.

Scheda Versione

Chevrolet Spark
Nome
Spark
Anno
2009 (restyling del 2012) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
citycar
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Chevrolet , auto coreane


Listino Chevrolet Spark

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.0 LS anteriore benzina 68 1.0 5 € 9.952

LISTINO

1.0 LT anteriore benzina 68 1.0 5 € 11.146

LISTINO

1.0 LS GPL anteriore GPL 68 1.0 5 € 11.474

LISTINO

1.2 LTZ anteriore benzina 81 1.2 5 € 12.558

LISTINO

1.0 LT GPL anteriore GPL 68 1.0 5 € 12.669

LISTINO

1.2 LTZ GPL anteriore GPL 81 1.2 5 € 14.081

LISTINO

 

Top