dalla Home

Mercato

pubblicato il 21 ottobre 2010

Gruppo Fiat: nel terzo trimestre vola CNH

Triplicati i ricavi di macchine per agricoltura e costruzioni. Bene Maserati e Ferrari

Gruppo Fiat: nel terzo trimestre vola CNH
Galleria fotografica - La 500 Millesima 500 al Salone di ParigiGalleria fotografica - La 500 Millesima 500 al Salone di Parigi
  • La 500 Millesima 500 al Salone di Parigi - anteprima 1
  • La 500 Millesima 500 al Salone di Parigi - anteprima 2
  • La 500 Millesima 500 al Salone di Parigi - anteprima 3
  • La 500 Millesima 500 al Salone di Parigi - anteprima 4
  • La 500 Millesima 500 al Salone di Parigi - anteprima 5
  • La 500 Millesima 500 al Salone di Parigi - anteprima 6

Nel bel mezzo dello spin off dell'auto, sono state le macchine agricole e per le costruzioni a trainare i ricavi del Gruppo Fiat nel terzo trimestre del 2010. La crescita dell'11,9% (pari a 13,5 miliardi di euro) è stata dovuta infatti in buona parte alle performance particolarmente positive di CNH (Case New Holland), Iveco e del business dei Componenti e Sistemi di Produzione. Anche il business delle auto ha conseguito un lieve aumento, sebbene Fiat Group Automobiles abbia registrato un calo nelle vendite, in un contesto di mercato che segna rosso sui principali mercati europei. Nel terzo trimestre del 2010 l'utile della gestione ordinaria del Gruppo è stato pari a 586 milioni di euro (margine sui ricavi del 4,3%) rispetto ai 308 milioni di euro (margine sui ricavi del 2,6%) dello stesso periodo del 2009 e l'utile operativo è di 586 milioni di euro (267 milioni di euro nel terzo trimestre del 2009). L'utile netto del terzo trimestre 2010 è stato invece di 190 milioni di euro, in crescita di 165 milioni di euro rispetto ai 25 milioni di euro dello stesso periodo del 2009. L'indebitamento netto industriale del Gruppo è invece aumentato di 0,3 miliardi di euro, mentre la liquidità al 30 settembre 2010 è di 12,9 miliardi di euro, in calo di 0,6 miliardi di euro rispetto al 30 giugno 2010, principalmente per effetto del rimborso anticipato di un prestito obbligazionario di CNH di 0,5 miliardi di dollari (scadenza originaria nel 2014).

QUOTE DI MERCATO IN CALO
In un terzo trimestre segnato proprio dallo scorporo auto (il progetto di scissione parziale proporzionale di Fiat S.p.A. a favore di Fiat Industrial S.p.A è stato approvato il 21 luglio da parte del Consiglio di Amministrazione e il 16 settembre da parte dell'Assemblea degli Azionisti di Fiat S.p.A.), il Fiat Group Automobiles (FGA) ha realizzato un fatturato di 6,6 miliardi di euro, in linea con il terzo trimestre del 2009, con un totale di 481.300 vetture e veicoli commerciali leggeri consegnati (-10,7%). Il calo dei ricavi delle vendite di vetture è stato compensato dalle maggiori consegne di veicoli commerciali leggeri (+20,6%) e dal favorevole effetto dei cambi, mentre FGA ha registrato una riduzione della quota di mercato in Italia (-3,5% a 29,2%) e in Europa (-1,2% a 7%). In Brasile, invece, Fiat ha mantenuto la leadership con una quota complessiva del 23,7%. Per quanto riguarda le sole auto, Fiat Group Automobiles ha consegnato 391.400 unità nel terzo trimestre 2010, segnando una riduzione del 15,7% rispetto allo stesso periodo del 2009. In Europa (Unione Europea a 27 Paesi più EFTA) il calo è stato del 25,4%, con 197.800 vetture consegnate. La discesa dei volumi in Italia (-33,6%) e in Germania (-38,2%) è stata determinata dalla più che proporzionale riduzione, conseguente al venir meno degli eco-incentivi, nella domanda di vetture più piccole e di quelle alimentate a metano e GPL, in cui FGA è leader di mercato. Le consegne sono diminuite anche in Gran Bretagna (-32,5%) e Spagna (-14,7%), mentre in Francia l'andamento è stato stabile.

MASERATI E FERRARI
Buoni i risultati di entrambi i marchi di lusso. Nel terzo trimestre del 2010 Maserati ha realizzato ricavi pari a 134 milioni di euro, con un incremento del 44,1% rispetto allo stesso periodo del 2009 dovuto alla performance della nuova GranCabrio. Nel trimestre le vetture consegnate alla rete hanno raggiunto le 1.368 unità, il 48,7% in più rispetto allo stesso periodo del 2009. Il risultato della gestione ordinaria è stato positivo per 4 milioni di euro rispetto al risultato di un milione di euro registrato nello stesso periodo dell'anno precedente e gli incrementi dei volumi sono stati registrati in quasi tutti i mercati, con picchi in Gran Bretagna (+90%) e Cina (+200%). Negli Stati Uniti, principale mercato di Maserati, l'incremento è stato pari al 48%. Ferrari invece ha chiuso con ricavi pari a 446 milioni di euro (+12,6%) grazie alla F458 Italia e alla 599 GTO. Nel trimestre sono state consegnate alla rete 1.398 sportive (+3,9%) e l'utile della gestione ordinaria è stato così pari a 76 milioni di euro (margine sui ricavi pari al 17%), a fronte dei 52 milioni di euro (margine del 13,1%) del terzo trimestre 2009.

LE NOVITA' DEL TRIMESTRE
L'ampliamento delle attività di vendita e servizio in Europa per i prodotti con marchio Chrysler, Dodge e Jeep è continuata anche nel terzo trimestre 2010 con l'inclusione di Regno Unito, Spagna, Svizzera e Polonia. A luglio il marchio Fiat ha commercializzato la gamma 2011 di Fiat Panda, il Fiat Qubo model year 2011 e la serie speciale Blackjack della 500. Al Salone di Parigi hanno debuttato la 500millesima, show-car nata per celebrare le 500 mila unità del modello prodotte in soli 31 mesi, e la Panda GPL; il marchio Lancia ha presentato l'edizione limitata Ypsilon ELLE a doppia alimentazione (GPL e benzina) e la Musa 5th Avenue, mentre Alfa Romeo ha presentato due nuove versioni della Giulietta: una equipaggiata con il propulsore turbodiesel 2.0 JTDM da 140 CV e l'altra con motore a benzina 1.4 MultiAir da 170 CV con cambio Alfa TCT. Abarth ha commercializzato la serie speciale 695 Tributo Ferrari e a Parigi ha presentato il kit "esseesse" per Abarth 500C e per Abarth Punto Evo. Sempre al Salone di Parigi Maserati ha presentato la GranTurismo MC Stradale e la Ferrari la SA Aperta.

LE PROSPETTIVE: TUTTO BENE, TRANNE L'AUTO
Per il 2010 il Gruppo Fiat è ottimista, tranne che sull'auto. Come recita una nota ufficiale ci sarebbero ora le condizioni per rivedere significativamente al rialzo gli obiettivi: "E' attesa per tutti i Settori una performance decisamente migliore rispetto all'anno scorso, con l'eccezione del business delle Automobili, la cui performance, ancorché in miglioramento rispetto al 2009, continuerà a risentire, in Europa Occidentale, della riduzione e/o eliminazione dei programmi di eco-incentivi che hanno sostenuto la domanda di vetture dei segmenti A e B nel 2009". Per i programmi di investimento è previsto il ripristino di un livello di investimenti normalizzato per tutti i Settori a partire dal 2011 e per il 2010 si conferma il traguardo di ricavi superiori a 55 miliardi di euro (in aumento rispetto agli oltre 50 miliardi di euro); un utile della gestione ordinaria di almeno 2 miliardi di euro (in aumento rispetto agli 1,1-1,2 miliardi di euro); un utile netto a circa 0,4 miliardi di euro (in aumento rispetto al break-even); un indebitamento netto industriale leggermente sotto i 4 miliardi di euro (inferiore rispetto agli oltre 5 miliardi di euro).

Galleria fotografica - Ferrari SA APERTAGalleria fotografica - Ferrari SA APERTA
  • SA APERTA - anteprima 1
  • SA APERTA - anteprima 2
  • SA APERTA - anteprima 3
  • Ferrari SA APERTA - anteprima 4
Galleria fotografica - Maserati GranTurismo MC StradaleGalleria fotografica - Maserati GranTurismo MC Stradale
  • Maserati GranTurismo MC Stradale - anteprima 1
  • Maserati GranTurismo MC Stradale - anteprima 2
  • Maserati GranTurismo MC Stradale - anteprima 3
Galleria fotografica - Abarth Punto Evo kit esseesseGalleria fotografica - Abarth Punto Evo kit esseesse
  • Abarth Punto Evo kit esseesse - anteprima 1
  • Abarth Punto Evo kit esseesse - anteprima 2
  • Abarth Punto Evo kit esseesse - anteprima 3
  • Abarth Punto Evo kit esseesse - anteprima 4
Galleria fotografica - Lancia Musa "5th Avenue"Galleria fotografica - Lancia Musa "5th Avenue"
  • Lancia Musa \
  • Lancia Musa \
Galleria fotografica - Fiat Panda model year 2011Galleria fotografica - Fiat Panda model year 2011
  • Fiat Panda model year 2011 - anteprima 1
  • Fiat Panda model year 2011 - anteprima 2
Galleria fotografica - Fiat Qubo anno modello 2011Galleria fotografica - Fiat Qubo anno modello 2011
  • Fiat Qubo anno modello 2011 - anteprima 1
  • Fiat Qubo anno modello 2011 - anteprima 2
Galleria fotografica - Fiat 500 BlackjackGalleria fotografica - Fiat 500 Blackjack
  • Fiat 500 Blackjack - anteprima 1
  • Fiat 500 Blackjack - anteprima 2
  • Fiat 500 Blackjack - anteprima 3
  • Fiat 500 Blackjack - anteprima 4
Galleria fotografica - Abarth 500CGalleria fotografica - Abarth 500C
  • Abarth 500C - anteprima 1
  • Abarth 500C - anteprima 2
  • Abarth 500C - anteprima 3
  • Abarth 500C - anteprima 4
  • Abarth 500C - anteprima 5
  • Abarth 500C - anteprima 6
Galleria fotografica - Nuova Alfa Romeo GiuliettaGalleria fotografica - Nuova Alfa Romeo Giulietta
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 1
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 2
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 3
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 4
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 5
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni , produzione , torino


Top