dalla Home

Attualità

pubblicato il 18 ottobre 2010

L'officina per metano e GPL diventa "certificata"

Firmato l'accordo presso il Ministero dello Sviluppo Economico

L'officina per metano e GPL diventa "certificata"

L'assistenza per le auto alimentate a metano e a GPL migliora. Per promuovere lo sviluppo di una rete di officine qualificate - attraverso la certificazione del Responsabile di officina come Esperto Tecnico di officina di installazione impianti a metano e GPL - i rappresentanti delle case auto e quelli del settore gas per autotrazione hanno firmato un accordo presso il Ministero dello Sviluppo Economico che rappresenta l'ennesima prova di come il mercato dell'auto alimentata a gas si stia sviluppando. Infatti, per assicurare ai possessori di un'auto alimentata a gas (GPL o metano) un livello elevato di qualità nel servizio di assistenza e manutenzione, le parti hanno voluto regolamentare le procedure e i requisiti professionali necessari alle officine che vorranno svolgere l'attività di sostituzione delle bombole di metano e GPL. I firmatari dell'accordo sono ANFIA, Unrae, Consorzio Ecogas, Gestione Fondo Bombole Metano, Consorzio NGV System Italia, CNA/Unione Servizi alla Comunità/Autoriparazione, Confartigianato Autoriparazione, Assogasmetano, Federmetano, Unione Petrolifera, Assopetroli e Grandi Reti.

Con questa firma le case automobilistiche, rappresentate da ANFIA e Unrae, si impegnano a segnalare ai propri clienti, per le operazioni di interscambio bombole GNC e di sostituzione dei serbatoi GPL, le officine con Responsabile certificato; il Consorzio Ecogas, in collaborazione con le Associazioni di categoria del settore autoriparazione (CNA/Unione Servizi alla comunità/Autoriparazione, Confartigianato Autoriparazione), invece, si impegna nella formazione dei responsabili di officina, preparandoli alla suddetta certificazione attraverso un corso qualificato di 60 ore (ridotte a 20 per gli aggiornamenti periodici). A tal proposito, il Consorzio ha già ottenuto da CEPAS (Certificazione delle Professionalità e della Formazione) la qualificazione del proprio corso di formazione.

La Gestione Fondo Bombole Metano si impegna a mantenere aggiornata e a divulgare alle officine la rete dei depositi e dei magazzini fiduciari per la raccolta e l'interscambio delle bombole GNC, nonché ad assicurare un efficace svolgimento delle operazioni di interscambio e collaudo delle bombole stesse. Infine, anche il Consorzio NGV System Italia e le Associazioni delle imprese distributrici del carburante gassoso (Assogasmetano, Federmetano, Unione Petrolifera, Assopetroli, Grandi Reti) si impegnano, ognuno secondo le proprie specifiche competenze, a fornire il proprio supporto alle finalità dell'accordo, con cui verrà aumentata l'offerta di formazione (si prevedono oltre 2000 officine certificate alla fine del 2011 e totale copertura nel 2012).

Autore:

Tag: Attualità , gpl , metano


Top