dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 14 ottobre 2010

Il 13 e il 14 ottobre sono per la sicurezza stradale

E' la Terza Giornata Europea per la sicurezza e l'Italia è ancora indietro

Il 13 e il 14 ottobre sono per la sicurezza stradale

Sono iniziati ieri a Bruxelles i festeggiamenti per la Terza Giornata Europea per la sicurezza stradale, che si celebra anche oggi. Per l'occasione sul piazzale del Parlamento europeo è stato allestito un "villaggio della sicurezza stradale" e la Commissione europea ha organizzato una conferenza che tratterà diversi temi, dai feriti alle infrastrutture, soffermandosi sui risultati raggiunti. Rispetto al 2001 il numero delle vittime della strada si è ridotto del 44% in tutta l'Ue (in Portogallo, Estonia, Lituania, Spagna e Francia si è dimezzato), ma le cifre restano troppo alte. Nel 2009 più di 35.000 persone sono morte sulle strade dell'Unione europea con costi economici prari a circa 130 miliardi di euro.

E riguardo l'Italia lo scenario è preoccupante. "Non possiamo fare a meno di sottolineare come l'Italia continui ad essere il Paese che ha gli incidenti stradali come prima causa di morte tra i giovani, che si trova al secondo posto d'Europa dopo la Germania per numero di incidenti o che nei primi nove mesi di quest'anno è stato registrato un aumento di morti sulle autostrade del 14,4% rispetto agli stessi mesi del 2009", ha detto Carmelo Lentino, portavoce di BastaUnAttimo, la campagna nazionale per la sicurezza stradale e contro le stragi del sabato sera. Nei prossimi obiettivi per il 2011/2020, secondo Lentino, l'Unione Europea dovrebbe porre come obbligatorio l'insegnamento della sicurezza stradale nelle strutture scolastiche, "fin dai primi gradi oltre ad aumentare l'obbligo di pratica al volante per i giovani che si apprestano ad ottenere la patente attraverso anche corsi di guida sicura. Nell'ultima riforma del codice della strada in Italia purtroppo i contenuti su questioni del genere sono quasi del tutto assenti", ha spiegato.

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top