dalla Home

Mercato

pubblicato il 13 ottobre 2010

Termini Imerese non interessa a Toyota

La Casa di Nagoya smentisce le agenzie di stampa sull'impianto Fiat

Termini Imerese non interessa a Toyota

Toyota smentisce quanto affermato in un lancio dell'ANSA. Secondo l'agenzia di stampa "Per Termini Imerese si allunga la lista delle offerte. Voci parlano di un interesse anche da parte di gruppi stranieri, tra cui Toyota. La voce sul presunto interesse del colosso giapponese, primo produttore mondiale di auto, per la fabbrica siciliana e' confermata in ambienti istituzionali anche se non filtra alcun dettaglio. Le offerte sono al vaglio di Invitalia, l'advisor nominato dal Ministero per lo Sviluppo per la valutazione dei potenziali acquirenti".

Toyota Motor Italia ha risposto nel giro di pochi minuti con una nota ufficiale di poche righe: "Infondate le notizie su Toyota e Termini Imerese. A chiarimento di quanto apparso pocanzi su alcune agenzie stampa, italiane ed estere, Toyota, da parte sua, smentisce categoricamente la notizia".

Curiosamente Toyota era stata indicata come interessata a Termini Imerese già nel 2002, quando il Lingotto aveva manifestato l'intenzione di abbandonare la fabbrica siciliana, destinata oggi ad interrompere la produzione entro l'1 gennaio 2012 . Al momento le notizie ufficiali sono quelle emerse nell'ultimo incontro al Ministero delle Attivita' Produttive: Invitalia sta valutando una short list di cinque gruppi, tra cui la De Tomaso dell'imprenditore Giammario Rossignolo, la Reva del finanziere siciliano Simone Cimino, la piemontese Map Engineering, il gruppo florovivaistico Ciccolella e la società di produzione cinematografica Einstein.

Autore:

Tag: Mercato , Toyota , produzione , lavoro


Top