dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 11 ottobre 2010

Rc Auto: da gennaio sarà attiva la Banca Dati Sinistri

Sarà uno strumento per scoprire le frodi e potrebbe portare a ridurre le tariffe

Rc Auto: da gennaio sarà attiva la Banca Dati Sinistri

Il settore assicurativo interviene per contrastare le frodi. Dopo mesi di polemica sui rincari (su cui l'Antitrust ha aperto un'indagine) e di preoccupazione per il dilagante fenomeno dell'evasione, è arrivata la notizia che da gennaio partirà la Banca Dati Sinistri, una vera e propria banca anti-frodi per le polizze auto. Lo ha detto ad Affari&Finanza di Repubblica il presidente dell'Isvap, Giancarlo Giannini, parlando delle novità che riguarderanno il settore Rc Auto e che punteranno a ridurre le tariffe.

Tuttavia, chiamarla "Banca Dati", secondo Giannini, è "riduttivo, perché in realtà sarà uno strumento per scoprire le frodi. Basterà inserire il nome di una persona o una certa targa per vedere tutti i sinistri in cui sono coinvolti anche soltanto come testimoni. Ci sono ben sei 'fattori di allarme' che scattano al verificarsi di certe condizioni". Giannini auspica "vivamente" che questo strumento porti ad una riduzione delle tariffe e si dice "fiducioso" della sua efficacia. "Io mi sono impegnato perché il mondo delle imprese possa fare uno sforzo congiunto, per quel che é di sua competenza, per farle scendere - ha spiegato -. Sono fiducioso che si raggiunga qualche risultato pratico".

Autore:

Tag: Attualità , assicurazioni


Top