dalla Home

Attualità

pubblicato il 11 ottobre 2010

Blocco del traffico: in Lombardia si ricomincia

Da venerdì scattano sei mesi di stop. Che fine ha fatto "il Piano Nazionale anti-smog"?

Blocco del traffico: in Lombardia si ricomincia

Sei mesi di blocco del traffico è ancora la ricetta per combattere lo smog della Regione Lombardia che da venerdì imporrà ai mezzi inquinanti di fermarsi. Dal 15 ottobre fino ad aprile, dal lunedì al venerdì, dalle 7,30 alle 19,30 nella cosiddetta Area critica A1 (Milano, e hinterland e, tra gli altri, anche Bergamo e i Comuni della cintura) non potranno circolare gli Euro 0 a benzina e i diesel Euro 0,1,2. Fermi anche i motocicli e i ciclomotori a due tempi. Restano tuttavia i dubbi sulla reale efficacia dei blocchi del traffico che l'anno scorso lo stesso ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, aveva definito, in un'intervista al Corriere della Sera, "inutili". In quell'occasione il ministro, parlando del Piano Nazionale anti-smog, aveva promesso un'azione coordinata da parte delle Istituzioni per constrastare l'inquinamento dell'aria, tuttavia anche il maxi blocco del traffico fissato per Domenica 28 febbraio in oltre 80 comuni della Pianura Padana non aveva dato l'esito sperato. Non tutte le amministrazioni locali avevano confermato, anzi, dopo l'iniziale accoglimento della proposta dei sindaci di Milano e Torino, in molti si erano tirati indietro.

Ed ecco che riscattano i blocchi invernali antismog e senza che ci sia alcuna certezza sul rinnovo degli incentivi all'acquisto di nuove auto. L'unico spiraglio, in un 2010 senza incentivi nazionali, potrebbe arrivare dal varo di quelli del 2011, mentre già questa settimana - ma questo vale solo per la Regione Lombardia - è possibile che vengano prorogati degli incentivi già messi in atto dal Pirellone per il 2010 alle famiglie con redditi bassi. I bandi infatti scadrebbero in queste settimane, ma mercoledì in Giunta verranno varate le proroghe fino a fine anno. "Come Regione, grazie anche al grosso impegno dell'assessorato al Bilancio, abbiamo messo in campo cospicui finanziamenti per gli ecoincentivi - ha detto Marcello Raimondi, assessore regionale all'Ambiente - . Riusciremo, con un ulteriore sforzo, a prorogare i bandi per i redditi bassi di cittadini che vivono nelle zone dei divieti. Ma tra gli incentivi mercoledì in Giunta ci saranno anche delle novità: per esempio quelli volti al risparmio energetico nell'edilizia pubblica. Sul futuro non sono in grado di fare previsioni: verosimilmente potrebbero non esserci altri incentivi".

Autore:

Tag: Attualità , blocco traffico , inquinamento , milano


Top