dalla Home

Curiosità

pubblicato il 6 ottobre 2010

Dodge Charger 2011

La 4 porte per gli USA entra nell’era Fiat-Chrysler con estetica e aerodinamica rinnovata

Dodge Charger 2011
Galleria fotografica - Dodge Charger 2011Galleria fotografica - Dodge Charger 2011
  • Dodge Charger 2011 - anteprima 1
  • Dodge Charger 2011 - anteprima 2
  • Dodge Charger 2011 - anteprima 3
  • Dodge Charger 2011 - anteprima 4
  • Dodge Charger 2011 - anteprima 5
  • Dodge Charger 2011 - anteprima 6

Anche la Dodge Charger 2011, vettura riservata al mercato americano che si ispira vagamente al mito dell'omonima muscle car degli anni Sessanta, si rifà il trucco e propone il nuovo frontale con larga croce cromata che ha debuttato sulla recente Durango. L'unica possibilità di vedere la nuova sedan nel Vecchio Continente è legata all'annunciata nascita della rete distributiva di vetture speciali Dodge che andrà a sostituire l'attuale organizzazione del marchio americano in Europa.

La berlina 4 porte di Dodge, pur mantenendo l'impostazione generale del modello precedente, affina l'aerodinamica e lo stile seguendo la linea di rinnovamento indicata dalla nuova gestione Fiat-Chrysler. Il cofano in alluminio è ribassato e diversamente sagomato, il parabrezza è più inclinato, i passaruota sono più ampi e il sottoscocca è carenato per ottimizzare i flussi d'aria.

Le novità di design della Dodge Charger 2011 sono evidenti nella calandra ristilizzata e nei fari ridisegnati, ma anche nella nuova fascia continua di 164 LED che compone i gruppi ottici posteriori. All'interno è stato modificato il volante, ora più ergonomico e sicuro nella presa, e si è provveduto a migliorare la qualità dei materiali, ora più soffici e piacevoli al tatto. Il sistema di infotainment integrato Uconnect Touch dispone di navigatore, climatizzatore bi-zona e radio satellitare SIRIUS Travel Link con cui è anche possibile conoscere in tempo reale i prezzi della benzina.

La Dodge Challenger 2011, prodotta nello stabilimento canadese di Brampton, è già disponibile negli USA negli allestimenti SE e Rallye dotate di motore V6 Pentastar di 3,6 litri e nella più sportiva versione Charger R/T spinta dal V8 di 5,7 litri, a due o quattro ruote motrici (AWD). La Dodge Charger R/T AWD si caratterizza per un assetto modificato, per i cerchi da 19" e per il sistema di trasferimento della trazione che passa da quella posteriore a quella integrale in maniera automatica, provvedendo anche a scollegare l'asse anteriore per ottenere un risparmio energetico del 5%. Inediti per la Dodge Charger sono anche l'avviamento keyless, l'ESC con sistemi di assistenza alla frenata, cruise control adattivo con avvisatore di collisione (FCW), sistema di controllo dei punti ciechi e telecamera posteriore di parcheggio con linee guida.

Autore:

Tag: Curiosità , Dodge , auto americane


Top