dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 4 ottobre 2010

Qatar Motor Show prima edizione

A Parigi la presentazione dell'evento che si svolgerà dal 26 al 29 gennaio 2011 a Doha

Qatar Motor Show prima edizione
Galleria fotografica - Qatar, meta turistica e oltreGalleria fotografica - Qatar, meta turistica e oltre
  • Qatar, meta turistica e oltre - anteprima 1
  • Qatar, meta turistica e oltre - anteprima 2
  • Qatar, meta turistica e oltre - anteprima 3
  • Qatar, meta turistica e oltre - anteprima 4
  • Qatar, meta turistica e oltre - anteprima 5
  • Qatar, meta turistica e oltre - anteprima 6

Al Salone di Parigi (2-17 ottobre) si torna a parlare di un altro Salone dell'auto, quello del Qatar. Dal 26 al 29 gennaio 2011 Doha ospiterà la prima edizione di quella che vuole essere una kermesse dedicata principalmente all'auto di lusso e che contiene in sè una forte matrice italiana, a cominciare dall'organizzazione. Ad occuparsene è infatti la GL Events (la stessa del Motor Show di Bologna) che a Parigi è stata rappresentata da Giada Michetti, CEO di GL Events Italia, la quale ha spiegato il lungo lavoro a stretto contatto con la Qatar Tourism Authority (QTA), sotto il patrocinio di HE Sheikh Hamad Bin Jassim Bin Jabor Al Thani, Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri in Qatar. Tra gli obiettivi della manifestazione c'è infatti anche quello della promozione del territorio.

Lo Stato del Qatar, emirato del Medio Oriente situato in una piccola penisola della ben più grande penisola arabica, punta molto in alto. Oltre ad essersi candidato per organizzare il Mondiale di calcio del 2022, vuole diventare un'ambita meta turistica grazie alle sue risorse naturali e ad eventi motoristici come il Qatar Motor Show che si terrà presso il Doha Exhibition Center dell'omonima città. Da qui si capisce l'impegno (anche economico) del governo (retto dalla famiglia reale Al Thani), che punta ad attirare appassionati da tutto il mondo.

"Sicuramente, il Qatar in breve tempo diventerà un luogo in cui tutte le persone potranno praticare ogni genere di sport", ha detto il Presidente del Qatar Tourism Authority, Mr. Ahmed Al-Nuaimi. Anche lo Sceicco Al Hussain Bin Ali Bin Ahmad Al Thani, CEO di Q.media Events è convinto che il Qatar Motor Show "diventerà senza dubbio negli anni a venire un evento di riferimento nel mondo automobilistico, capace di attirare i cittadini del Qatar e visitatori da ogni parte del mondo". Per questo l'evento si baserà soprattutto sulla già collaudata formula del Motor Show di Bologna, che da anni coinvolge il pubblico in maniera diretta.

Altra novità per il Medio Oriente saranno le conferenze. Il calendario è ancora in fase di definizione, ma è certo che nella giornata di apertura, mercoledì 26 gennaio 2011, si terrà la prima "Middle East Automotive Convention", un appuntamento di rilevanza internazionale che farà il punto sugli scenari evolutivi del settore automotive e della mobilità del futuro con particolare riguardo ai sistemi per la mobilità intelligente. Da non dimenticare, infine, è l'area speciale che sarà riservata al design "Made in Italy" con una selezione di concept car proposte dalle migliori firme dei carrozzieri italiani. Ferrari, Maserati, Lamborghini, Pininfarina, Zagato, Giugiaro... sono solo alcuni nomi. E anche il Gruppo Volkswagen è molto interessato a partecipare. I dettagli, nelle prossime settimane.

Galleria fotografica - Qatar Motor Show, la presentazione al Salone di ParigiGalleria fotografica - Qatar Motor Show, la presentazione al Salone di Parigi
  • Qatar Motor Show, presentazione al Salone di Parigi - anteprima 1
  • Qatar Motor Show, presentazione al Salone di Parigi - anteprima 2
  • Qatar Motor Show, presentazione al Salone di Parigi - anteprima 3
  • Qatar Motor Show, presentazione al Salone di Parigi - anteprima 4
  • Qatar Motor Show, presentazione al Salone di Parigi - anteprima 5
  • Qatar Motor Show, presentazione al Salone di Parigi - anteprima 6

Autore:

Tag: Anticipazioni , parigi , auto ibride


Top