dalla Home

Mercato

pubblicato il 23 settembre 2010

Mitsubishi ed Endesa insieme per l’auto elettrica

I giapponesi spianano la strada alla iMiEV europea

Mitsubishi ed Endesa insieme per l’auto elettrica
Galleria fotografica - Peugeot iOnGalleria fotografica - Peugeot iOn
  • Peugeot iOn - anteprima 1
  • Peugeot iOn - anteprima 2
  • Peugeot iOn - anteprima 3
  • Peugeot iOn - anteprima 4
  • Peugeot iOn - anteprima 5
  • Peugeot iOn - anteprima 6

La giapponese Mitsubishi Motors Corporation e l'azienda elettrica spagnola Endesa hanno siglato un accordo per sviluppare una vettura elettrica destinata al mercato iberico ed europeo. L'intesa servirà soprattutto alla Casa nipponica per produrre e distribuire con maggiore facilità nel vecchio continente la propria iMiEV (oltre a Citroen C-Zero e Peugeot iOn), allargando al contempo l'efficienza e la capillarità della rete di punti di ricarica.
Compito della Endesa, grande azienda per l'elettricità spagnola di proprietà dell'italiana Enel, è appunto quello di progettare e realizzare le infrastrutture necessarie ad elettrizzare parte del mercato automobilistico della Spagna, con il duplice scopo di venire incontro alle pressanti richieste del governo di Madrid e di prepararsi alla strategica lotta nel mercato europeo delle EV.

Il nuovo patto di sviluppo congiunto per l'auto elettrica si inserisce in un più ampio progetto annunciato dal governo spagnolo, che prevede di investire 590 milioni di euro entro i prossimi due anni per avere almeno 250.000 EV sulle strade entro il 2014. In questa ottica si pongono anche i colloqui fra il ministro dell'economia Elena Salgado e Mitsubishi per la creazione di un nuovo stabilimento per auto elettriche a Vigo, nel nordovest della Spagna.

Di oggi è anche l'annuncio che in base ad una joint venture fra GS Yuasa, Mitsubishi e Magna International verrà realizzata entro il 2012 una fabbrica in Spagna o in Austria per la produzione di batterie agli ioni di litio, con la capacità di alimentare fino a 50.000 veicoli elettrici ogni anno. Gli accumulatori prodotti in Europa andranno a soddisfare le esigenze produttive delle attuali e future elettriche Mitsubishi, Citroen e Peugeot, oltre a Ford e BMW che si appoggiano a Magna.

Galleria fotografica - Mitsubishi i-MiEV per l'EuropaGalleria fotografica - Mitsubishi i-MiEV per l'Europa
  • Mitsubishi i-MiEV per l\'Europa - anteprima 1
  • Mitsubishi i-MiEV per l\'Europa - anteprima 2
  • Mitsubishi i-MiEV per l\'Europa - anteprima 3
  • Mitsubishi i-MiEV per l\'Europa - anteprima 4
Galleria fotografica - Citroen C-ZeroGalleria fotografica - Citroen C-Zero
  • Citroen C-Zero - anteprima 1
  • Citroen C-Zero - anteprima 2
  • Citroen C-Zero - anteprima 3
  • Citroen C-Zero - anteprima 4
  • Citroen C-Zero - anteprima 5
  • Citroen C-Zero - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , Mitsubishi , auto giapponesi , auto elettrica


Top