dalla Home

Motorsport

pubblicato il 17 settembre 2010

CIVM 2010: sesto titolo per Simone Faggioli

Con una gara d'anticipo il toscano fa il bis con il titolo europeo

CIVM 2010: sesto titolo per Simone Faggioli

Per la sesta volta Simone Faggioli è campione italiano del Campionato Italiano Velocità Montagna. Il toscano ha conquistato lo scudetto (e il terzo titolo europeo) vincendo sulla Osella FA 30 Zytek la 28a Pedavena-Croce D'Aune, undicesima delle dodici prove del CIVM.

Faggioli ha siglato un 3'43"73 con la prototipo monoposto sugli 8.150 metri del percorso che da Pedavena, centro alle porte di Feltre, portano a Croce D'Aune sul Monte Avena, come di consueto sotto gli occhi di migliaia di spettatori. Con un'ottima prestazione ed alla fine di un serrato duello con la Picchio di Merli, il pisano già campione di gruppo E2/B Michele Camarlinghi (su Osella PA 30 Zytek) è salito sul secondo gradino del podio di gara, siglando l'ottavo successo di categoria della stagione.

Podio completato da Christian Merli sulla Picchio P4. Il trentino che ha portato all'esordio la biposto abruzzese con motore turbo e sin dal debutto è sempre salito sul podio. Antonio Forato ha vinto per la quinta volta nella stagione la categoria riservata alle gran turismo, al volante della Ferrari F430 ed è il nuovo Campione Italiano GT. Il pilota trevigiano al via della Pedavena - Croce D'Aune ha avuto la certezza del titolo italiano, per l'assenza del diretto rivale Leo Isolani, pilota della Ferrari 575 e vincitore di sei gare. Forato si è alternato tra la Lamborghini Gallardo e la F430 del Cavallino. Il podio è stato completato dal locale Franco Putelli anche lui sulla F430 del di Maranello in versione GT2 e da Michele Massaro su Lotus Exige GT4.

Autore:

Tag: Motorsport


Top