dalla Home

Mercato

pubblicato il 16 settembre 2010

Mercato auto: estate nera per l'Europa

A luglio immatricolazioni in calo del 18,6%. Agosto a -12,9%

Mercato auto: estate nera per l'Europa

Il mercato automobilistico in Europa continua a contrarsi. Come ci si aspettava, a luglio e agosto, complici le vacanze estive, l'immatricolato è crollato. A luglio il calo è stato del 18,6% rispetto al 2009 e ad agosto del 12,9%. I dati sono stati pubblicati oggi dall'Acea, l'Associazione dei costruttori europei di automobili, e parlano, nello specifico, di 731.503 auto immatricolate il mese scorso nei 27 paesi dell'Unione Europea più quelli dell'Efta, l'area continentale di libero scambio. E' la conseguenza del mancato rinnovo degli incentivi statali in diversi paesi dell'Ue. Da gennaio ad agosto sono state immatricolate nel Vecchio Continente 9.021.703 auto, ovvero il 3,5% in meno rispetto allo stesso periodo del 2009. Un dato ancora non troppo allarmante grazie ad un inizio 2010 ancora sorretto dagli incentivi 2009.

I MERCATI
Venendo all'analisi dei singoli Stati, si evince che nei primi otto mesi dell'anno il crollo più consistente si è verificato nei principali mercati. La Germania è precipitata del 28,7% e l'Italia del 2,5%. La Spagna invece è salita del 21,9%, la Gran Bretagna del 13,2% e la Francia del 2%. Solo a luglio la Germania ha perso il 30,2%, l'Italia il 25,7%, la Spagna ha registrato un calo del 24,1%, la Gran Bretagna del 13,2% e la Francia del 12,8%. E' andata quasi meglio ad agosto, quando la Germania è scesa del 27%, l'Italia del 19,3%, la Spagna del 23,8%, la Gran Bretagna del 17,5% e la Francia del 7,5%.

I COSTRUTTORI
In questo contesto, il Gruppo Fiat ha immatricolato a luglio in Europa (Ue+Efta) 80.626 veicoli (-31,1%) e ad agosto 46.899 (-23,8%), rimanendo al sesto posto nella classifica dei costruttori europei. Leader si è confermato Volkswagen con 230.825 unità a luglio (-14,3%) e 174.719 ad agosto (-9,6%), seguito da PSA Peugeot-Citroen che a luglio ha immatricolato 145.345 vetture (-18,5%) e ad agosto 93.094 (-12,9%). Il Gruppo Renault ha immatricolato a luglio 108.842 auto (-10,4%) e ad agosto 72.207 (-7,4%), GM 87.062 (-27%) a luglio e 60.982 (-13,2%) ad agosto, Ford 83.720 (-23,6%) a luglio e 51.117 (-19,6%) ad agosto, BMW 62.502 (-1,6%) a luglio e 38.749 (-7,9%) ad agosto, Daimler 57.748 (-2,7%) a luglio e 34.710 (-2,7%) ad agosto, il Gruppo Toyota ne ha immatricolate 44.429 (-29,2) a luglio e 36.217 (-19%) ad agosto, Nissan 34.163 (-7,2%) a luglio e 20.356 (-16,9%) ad agosto, Hyundai 26.681 (-15,3%) a luglio e 23.126 (-0,4%) ad agosto, Kia 19.729 (-6,3%) a luglio e 14.857 (-6,2%) ad agosto, Volvo ne ha immatricolate 16.870 (-0,2%) a luglio e 9.386 (ben il 13,6% in più) ad agosto, Suzuki 13.378 (-37,9%) a luglio e 10.952 (-37%) ad agosto, Honda 11.317 (-40,7%) a luglio e 8.909 (-33,6%) ad agosto, Mazda 12.758 (-20,1%) a luglio e 10.546 (-17,6%) ad agosto. Degno di nota in questo quadro in discesa è il dato di immatricolato Jaguar-Land Rover, l'unico positivo in entrambi i mesi: 7.498 (+31,4%) a luglio e 3.069 (+9,9%). Mitsubishi ha invece immatricolato 7.373 unità a luglio (-14%) e 7.431 (+28,4%) e Chrysler 2.508 (-41,4%) a luglio e 1.804 (-37,8%) ad agosto.

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni


Top