dalla Home

Mercato

pubblicato il 15 settembre 2010

Scorporo Fiat: la Consob chiede dettagli sul debito

Domani giornata storica a Torino con l'assemblea che discute dello scorporo auto

Scorporo Fiat: la Consob chiede dettagli sul debito

Alla vigilia di un giorno storico per Torino (domani l'assemblea del Lingotto si riunirà per approvare lo scorporo auto), la Consob interviene per chiedere maggiori dettagli circa quell'indebitamento netto "industriale" (esclusi cioè i "servizi finanziari", l'area degli strumenti di finanziamento alle vendite, come spiega IlSole24Ore che aveva analizzato le cifre) di 741 milioni di euro alla Fiat (che resterà a capo del settore Auto) e di 3,67 miliardi alla parte Industrial.

La scissione del Gruppo è tutt'altro che in discesa. Gli analisti di Borsa, come sottolineato dal quotidiano economico-finanziario, deducono che "quest'anno l'Auto brucerà ancora cassa, mentre la parte dei camion e dei trattori, che ha risentito di una pesante crisi nel 2009, recupererà terreno", mentre la ripartizione del debito tra Auto e Industrial preoccupa gli azionisti. Un altro nodo da sciogliere riguarda "i rapporti con le parti correlate", finora infragruppo, ma presto divisi a metà, mentre l'anno prossimo entrerà in vigore il nuovo regolamento Consob in materia.

Autore:

Tag: Mercato


Top