dalla Home

Mercato

pubblicato il 14 settembre 2010

300.000 Volvo l'anno saranno "Made in China"?

Geely annuncia l'intenzione di costruire tre nuove fabbriche in Patria

300.000 Volvo l'anno saranno "Made in China"?

Le auto Volvo diventano ancora più cinesi. Dopo il passaggio di proprietà alla Zhejiang Geely Holding Group Co. Ltd., meglio nota come Geely, per 1.8 milioni di dollari che ha completato l'uscita di Ford dai marchi premium europei (a seguito della cessione di Aston Martin e Jaguar all'indiana Tata Motors), il gigante del Paese asiatico ha annunciato di voler aprire tre nuove fabbriche per la produzione di Volvo in Cina.

In mancanza di ulteriori dettagli e conferme, è stato per ora anticipato il numero di 300.000 unità all'anno. Questo servirebbe al colosso cinese per raggiungere l'ambizioso obiettivo di vendere circa 2 milioni di auto l'anno - tra i marchi Geely e Volvo - entro il 2015. Un target che si cercherà di raggiungere anche attraverso la rete. La Geely ha infatti annunciato di voler vendere on line (tramite il sito cinese alibaba.com) vetture ideate esclusivamente per gli internauti. Il primo modello si vocifera sarà la Geely Panda.

Autore:

Tag: Mercato , Volvo , produzione , cina


Top