dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 7 settembre 2010

Sicurezza stradale: serve un'Authority centrale

Carmelo Lentino, portavoce di "BastaUnAttimo", lancia l'appello

Sicurezza stradale: serve un'Authority centrale

Il calo degli incidenti mortali sulle strade italiane (72 vittime in meno nel periodo luglio-agosto, rispetto al 2009) e l'aumento dei controlli effettuati dalla polizia stradale e dall'arma dei carabinieri (+5%) non bastano per fare dell'Italia un "paese sicuro". Quello che manca è una Authority centrale che abbia "un polso di quella che è la situazione della sicurezza stradale e dell'incidentalità stradale". Ad esserne convinto è Carmelo Lentino, portavoce di "BastaUnAttimo", la campagna nazionale sulla sicurezza stradale e contro le stragi del sabato sera promossa da AssoGiovani e dal Forum Nazionale dei Giovani.

Secondo Lentino l'Italia "resta ancora una volta maglia nera in Europa, il nostro è un Paese che non riuscirà a raggiungere per la fine dell'anno gli obiettivi europei e che investe pochissimo in sicurezza stradale". Per questo bisognerebbe lavorare da subito per introdurre una norma che obbliga le scuole ad insegnare sicurezza stradale sin dai primi anni dell'istruzione. Proprio in questi giorni che le scuole stanno per riaprire, potrebbero avere un ruolo fondamentale per la riduzione degli incidenti stradali.

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top