dalla Home

Mercato

pubblicato il 6 settembre 2010

Nissan porterà l'auto elettrica in Giordania

E' la prima partnership di questo tipo nella regione araba

Nissan porterà l'auto elettrica in Giordania
Galleria fotografica - Nissan LeafGalleria fotografica - Nissan Leaf
  • Nissan Leaf - anteprima 1
  • Nissan Leaf - anteprima 2
  • Nissan Leaf - anteprima 3
  • Nissan Leaf - anteprima 4
  • Nissan Leaf - anteprima 5
  • Nissan Leaf - anteprima 6

Non più petrolio, ma energia rinnovabile. "La Giordania si candida a diventare un leader nella mobilità a emissioni zero fra i territori arabi". Parola di Sua Eccellenza Hazem Malhas, Ministro dell'ambiente, che ha così commentato la firma di un Memorandum d'intesa tra il Regno Hascemita di Giordania e Nissan Motor Co. per la promozione della mobilità a emissioni zero nel Paese, dando vita alla prima partnership di questo tipo nella regione araba. Si tratta di un impegno "coraggioso e lungimirante" che inizia con lo studio, da parte di un Gruppo di lavoro, circa l'implementazione di un Programma Pilota per la potenziale diffusione di EV nei distretti di Greater Amman Municipality (GAM) e presso altri stakeholder.

Adottando un approccio olistico alle emissioni zero, i partner esploreranno anche la possibilità di ricaricare i veicoli elettrici tramite le energie rinnovabili (principalmente l'energia solare), utilizzare batterie di seconda vita e implementare ulteriori concetti innovativi di mobilità, ad esempio il car sharing. Per un Paese che gode di 330 giorni di sole all'anno, "una tecnologia di questo genere rappresenta l'alternativa perfetta alle automobili convenzionali", ha detto Sua Eccellenza Hazem Malhas. Inoltre, la Giordania prenderà in considerazione l'acquisto di 300 unità di Nissan Leaf destinate al settore pubblico e il Governo è già all'opera per finalizzare il quadro degli standard dei veicoli elettrici.

Autore:

Tag: Mercato , Nissan , auto elettrica


Top