dalla Home

Mercato

pubblicato il 30 agosto 2010

L'Alfa Giulietta crea lavoro e movimenta Cassino

Questa mattina visita a sorpresa di Marchionne nello stabilimento

L'Alfa Giulietta crea lavoro e movimenta Cassino
Galleria fotografica - Nuova Alfa Romeo GiuliettaGalleria fotografica - Nuova Alfa Romeo Giulietta
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 1
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 2
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 3
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 4
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 5
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 6

Una visita a sorpresa per "tastare il polso" di una produzione che sta dando i suoi frutti. Così il Lingotto giustifica la visita a sorpresa di questa mattina all'alba dell'amministratore delegato Sergio Marchionne, che si è recato in elicottero presso lo stabilimento di Cassino dove vengono prodotte la Delta, la Bravo, la Croma e la nuova Giulietta. Ed è proprio lei l'oggetto di tanto interesse. L'auto con cui il Gruppo Fiat è entrato nella Top Ten delle case automobilistiche che meglio equipaggiano le proprie vetture con innovazioni tecnologiche e che ha ricevuto il massimo punteggio ai test sulla sicuerzza EuroNCAP - destando qualche polemica - vanta già migliaia di ordini.

La risposta del pubblico è stata immediata fin dal porte aperte di maggio, quando nei 200 punti vendita allestiti per l'occasione si sono registrati circa 90.000 visitatori, per un totale di 10.000 test drive sulle 200 Giulietta messe a disposizione del pubblico. In quell'occasione gli ordini raccolti sono stati 2.700 e ad oggi si è arrivati a quota 20.000. Numeri che ne hanno generati altri. Venerdì scorso il Lingotto ha annunciato l'assunzione a tempo indeterminato di 14 operai che lavorano per un'azienda dell'indotto Fiat e che fino a qualche mese fa erano interinali. Inoltre lo stabilimento di Cassino, così come quello di Melfi, ha ripreso l'attività produttiva la scorsa settimana, dopo la pausa estiva, ma, contrariamente a quanto accaduto in altre sedi del Lingotto, ha ripreso l'attività con 7 giorni di anticipo rispetto al normale calendario lavorativo.

Autore:

Tag: Mercato , Alfa Romeo , produzione


Top