dalla Home

Tecnica

pubblicato il 25 agosto 2010

Mazda3 e Mazda5 in officina per il servosterzo

Da ottobre campagna di richiamo per 40.260 Mazda3 e 30.242 Mazda5

Mazda3 e Mazda5 in officina per il servosterzo

Mazda sta provvedendo con una campagna di richiamo nei confronti del difetto al circuito del servosterzo segnalato la scorsa settimana sui modelli Mazda3 e Mazda5 dotati di sistema di servoassistenza elettroidraulico.

Secondo una nota diffusa dalla Casa giapponese "Particelle residue all'interno del circuito idraulico potrebbero portare in alcuni casi all'indurimento dello sterzo a causa di un guasto della pompa elettrica. Durante tale evento, si accende la spia di malfunzionamento del servosterzo sul quadro strumenti e si verifica l'indurimento dello sterzo. Il sistema di sicurezza dello sterzo farà in modo che la meccanica dello sterzo assicuri comunque il mantenimento della funzionalità dello stesso, permettendone la manovrabilità in assenza di servoassistenza. Questo problema potrebbe rendere il parcheggio e le manovre in spazi ristretti meno confortevoli, ma non influenzerà la sicurezza di guida".

Mazda informa che potrebbero essere interessati solo alcuni modelli prodotti tra il 2 aprile 2007 e 30 novembre 2008: la Mazda3 di prima generazione, sia con il motore 1.6 diesel MZ-CD sia con il motore 2.0 MZR a benzina, e la Mazda5 con i motori benzina 1.8 e 2.0 MZR. In Europa sarebbero interessate un totale di 40.260 Mazda3 e 30.242 Mazda5.

I proprietari saranno avvisati da Mazda a partire da ottobre 2010 e verranno invitati a contattare il proprio Centro Assistenza Mazda per prendere un appuntamento per effettuare il controllo e l'eventuale intervento. Sulle auto interessate verrà effettuata la pulizia della scatola dello sterzo e la sostituzione dell'olio del circuito idraulico oltre alla sostituzione delle tubazioni del circuito idraulico del servosterzo. Queste operazioni sono gratuite per il cliente e necessitano di circa 2 ore.

Autore:

Tag: Tecnica , Mazda , richiami


Top