dalla Home

Curiosità

pubblicato il 23 agosto 2010

Lotus 125

L’F1 per i clienti privati ha 640 CV e pesa 560 kg

Lotus 125
Galleria fotografica - Lotus 125Galleria fotografica - Lotus 125
  • Lotus 125 - anteprima 1
  • Lotus 125 - anteprima 2
  • Lotus 125 - anteprima 3
  • Lotus 125 - anteprima 4
  • Lotus 125 - anteprima 5
  • Lotus 125 - anteprima 6

Lotus, esasperando il concetto di supercar estrema per privati in cerca di forti emozioni in pista, ha presentato durante la settimana di Pebble Beach la nuova Lotus 125, in pratica una Formula Uno che può correre solo in pista e all'interno dell'apposito programma di allenamento denominato "Exos Experience".

La Casa inglese è andata al di là di quanto già proposto da Ferrari con FXX, 599 XX, da Pagani con la Zonda R o dalla stessa Lotus con la 2-Eleven (codice progetto 123), vetture prive di omologazione stradale e destinate ad una ristretta schiera di clienti selezionati. La nuova Lotus 125 è molto vicina come progettazione e filosofia alla T127 che corre nel Campionato del Mondo F1 del 2010. Il motore della Lotus 125 è infatti un V8 Cosworth di 3,5 litri in grado di sviluppare 640 CV ed è abbinato ad un cambio semi-automatico 6 marce con bilancieri al volante. La scocca in materiali compositi è realizzata con un nucleo centrale di nomex e alluminio, mentre i pannelli esterni in fibra di carbonio contribuiscono a mantenere il peso entro i 560 kg e ad ottenere un rapporto potenza/peso di quasi 1.000 CV/t.

La messa in moto avviene tramite un normale pulsante in plancia e un motorino d'avviamento, onde evitare la scomodità e i costi di personale dedicato solo a questo (come invece avviene in Formuila 1). Gli acquirenti della Lotus 125 possono scegliere fra la colorazione base denominata Exos o una livrea a propria scelta. Exos Experience è infatti il nome del programma studiato appositamente da Lotus Motorsport per i clienti della 125, che prevede corsi di guida e un'assistenza completa per assaporare in prima persona l'esperienza di guida di una Formula 1. Un team di ingegneri, aerodinamici e gommisti aiutano il proprietario a ottenere il meglio dalla vettura, mentre "ex piloti Lotus F1" (si vocifera di Mika Häkkinen e Jarno Trulli) forniscono tutto il supporto ed esperienza per affrontare l'impegno in pista dal punto di vista fisico e psichico.

Il pacchetto "Exos Experience by Lotus" prevede anche una serie di servizi dedicati alle trasferte sui circuiti europei del Paul Ricard, in Francia, e all'Autódromo do Algarve, a Portimao in Portogallo. Ospitalità di alto livello, servizi di telemetria e un'intera squadra di specialisti al servizio del cliente potranno aiutare il fortunato pilota a sperimentare in sicurezza i limiti della guida sportiva in pista, fra traiettorie ideali, spazi di frenata ridotti e perfetta forma fisica. Il prezzo della vettura è di 1 milione di dollari (786.000 euro circa), mentre per la "Exos Experience" è facile prevedere cifre alla portata di appassionati milionari, in dollari o in euro.

Autore:

Tag: Curiosità , Lotus , formula 1 , guida sportiva


Top