dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 20 agosto 2010

Mitsubishi i-MiEV costerà meno del previsto

Grazie agli incentivi statali, l'elettrica è offerta a 23.990 sterline

Mitsubishi i-MiEV costerà meno del previsto
Galleria fotografica - Mitsubishi i-MiEVGalleria fotografica - Mitsubishi i-MiEV
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 1
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 2
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 3
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 4
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 5
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 6

Mitsubishi annuncia in Gran Bretagna un listino più basso per la i-MiEV, che verrà offerta al prezzo base di 23.990 sterline (29.236 euro circa al cambio attuale) fino al primo gennaio 2011. Un prezzo, che sarà ulteriormente abbassato del 30% nel 2012, reso possibile dalle 5.000 sterline di bonus statale messe a disposizione da Londra per la sua politica anti-inquinamento.

Quella delle auto elettriche è infatti una nuova frontiera del mercato automobilistico in cui ormai tutti i costruttori si sono lanciati, cercando di sedurre i clienti giocando d'anticipo. Si pensi ad esempio all'iniziativa che smart ha ideato per l'Italia. A Roma, fino al 31 luglio, non solo si poteva provare in prima persona la smart ED, ma per tutti coloro che entro quella data avrebbero acquistato una smart fortwo REVOLUTION era previsto uno sconto di 2.000 euro sul futuro acquisto della versione elettrica della citycar, in listino nel 2012. Tuttavia nel nostro Paese, a differenza di altri Stati, come appunto la Gran Bretagna, l'auto elettrica non è ancora incentivata. Il Parlamento ha avviato il dibattito, ma la legge sui finanziamenti all'auto a impatto zero è ancora molto lontana dall'entrare in vigore.

Autore:

Tag: Mercato , Mitsubishi , incentivi , auto elettrica , inghilterra


Top