dalla Home

Home » Argomenti » Codice della Strada

pubblicato il 12 agosto 2010

Assicurazione auto Rca scaduta: tutti i rischi

Le Polizia è sempre più attenta nelle verifiche

Assicurazione auto Rca scaduta: tutti i rischi

Oggi più che mai, è decisamente consigliabile dare un'occhiata alla scadenza della Rca prima di mettersi in viaggio. L'Isvap (l'Istituto che vigila sulle Assicurazioni) parla di una sempre maggiore minaccia grava sul sistema: l'evasione dell'obbligo assicurativo. Il problema, infatti, è che cresce il ricorso al Fondo vittime della strada da parte di chi ha avuto incidenti con veicoli non assicurati o con polizze false: 11.500 nel 2002 contro 21.000 nel 2009, che aumentano nel 2010. Per questo, la Polizia è sempre più attenta in materia: controlla se i contrassegni delle vetture sono in regola. Un compito svolto soprattutto dai Vigili: nell'attività di prevenzione e contrasto delle violazioni delle norme è prezioso il contributo della Guardia di finanza. Così, anche chi di solito è perfettamente in regola con la Rca, deve stare bene attento a pagare e rinnovarla entro la scadenza: non è il momento giusto per certe dimenticanze. Vi siete ricordati di controllarla prima di partire per le vacanze estive?

QUALI DATE
La durata della Rca è fissata in un anno e decorre dalle 24 del giorno in cui si paga il premio. Nella maggior parte dei contratti, se alla scadenza il contraente non paga i premi successivi, la polizza si sospende a partire dalle ore 24 del quindicesimo giorno successivo a quello di scadenza. Fino a quel momento, e cioè per 15 giorni dopo la scadenza, l'assicuratore risponde dei sinistri causati dal proprio assicurato nonostante il mancato pagamento del premio alla scadenza e indipendentemente dal fatto che poi l'assicurato vi adempia oppure no. È il periodo di tolleranza.

LE SANZIONI
In caso di controllo della Polizia, se la Rca è scaduta la multa è di 195 euro, purché l'automobilista provveda a pagare entro 15 giorni dalla sanzione. Ma soprattutto, terminati i 15 giorni di tolleranza, la copertura è sospesa e, quindi la Compagnia non risarcisce più eventuali danni provocati dal veicolo assicurato: sono dolori.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , codice della strada , sicurezza stradale , assicurazioni


Top