dalla Home

Curiosità

pubblicato il 15 agosto 2010

Trabi Safari. Scoprire Berlino sulla Trabant

A spasso sui colorati e sbuffanti “Trabiccoli” nella capitale tedesca

Trabi Safari. Scoprire Berlino sulla Trabant
Galleria fotografica - Trabi SafariGalleria fotografica - Trabi Safari
  • Trabi Safari - anteprima 1
  • Trabi Safari - anteprima 2
  • Trabi Safari - anteprima 3
  • Trabi Safari - anteprima 4
  • Trabi Safari - anteprima 5
  • Trabi Safari - anteprima 6

Per i turisti in cerca di nuove emozioni durante la visita di Berlino è da qualche tempo disponibile il Trabi Safari, un servizio completo di noleggio auto che a bordo dell'ormai mitica Trabant permette di visitare alcuni dei luoghi storici della città un tempo divisa fra est ed ovest. La sbuffante vetturetta con carrozzeria in plastica e motore a due tempi può infatti essere utilizzata per un tour guidato attraverso i luoghi che ciorcondano l'ex Muro di Berlino o fra le architetture di regime che fino a poco più di 20 anni fa facevano da sfondo naturale al traffico delle "Trabi".

Con una spesa tutto sommato accettabile (da 30 a 89 euro a persona) è possibile scegliere e guidare la Trabi preferita fra le versioni Classic a 2 porte, la Station wagon, la Convertibile, la spettacolare Stretchtrabi limousine-cabriolet a tre assi e le multicolori Zebra, Giraffe, Leopard, come è facile intuire dipinte a imitazione dei manti di questi animali. Prima di partire è necessario seguire una breve lezione fornita dall'organizzazione del Trabi Safari, soprattutto per quanto riguarda il funzionamento del vecchio cambio 4 marce, la cui leva spunta dalla plancia.

Una bella tirata allo starter e un rapido grio di avviamento fanno uscire dallo scarico una densa fumata azzurrognola, mentre il leggero strombazzare del motore indica che siamo pronti a partire con il giro guidato sulla Trabi. Trotterellando a circa 30 km/h fra moderne e aerodinamiche vetture che sembrano astronavi a confronto della nostra Trabant ci avviamo in fila ordinata dietro alla "vettura guida" che apre il convoglio e che diffonde le sue indicazioni turistiche tramite il piccolo altoparlante del nostro "impianto audio".

La più recente proposta del Trabi Safari si chiama "The Wall Ride", è nata lo scorso anno in occasione dei 20 anni della caduta del Muro di Berlino e prevede la visita ai luoghi storici della famosa linea di separazione fra Repubblica Federale e Repubblica Democratica tedesca. Qui è compreso compreso il passaggio al Checkpoint Charlie dove si può rivivere la scena del controllo documenti da parte dei VoPos a guardia del confine. Questo tour di 2 ore ha un prezzo che varia da 79 a 89 euro a persona (a seconda del numero di persone per vettura) e, oltre a un pranzo veloce a base di tè dal Samovar, pane e sale in stile sovietico, regala ad ogni partecipante un pezzo originale del Muro di Berlino, come souvenir.

Il Classic Trabi Safari è invece il nome della proposta base di questa agenzia specializzata tedesca, che attraverso un percorso di 1 ora simile al precedente permette di vedere Potsdamer Platz, Zoo, Colonna della Vittoria, Porta di Brandeburgo, Checkpoint Charlie e BallonGarten. in questo caso i prezzi variano dai 30 euro a testa per 4 passeggeri in Trabi ai 60 euro per il passeggero singolo.

Il terzo e ultimo percorso si chiama "Wild East" (Est Selvaggio) e con le stesse tempistiche e tariffe del precedente porta il serpentone di Trabant attraverso le strade e i quartieri della ex Berlino Est, fra i luoghi che ancora testimoniano la vita nel "Socialismo Reale" dei primi clienti Trabant. Dalla East Side Gallery che fiancheggia il pezzo più lungo rimasto del Muro, fino alla Karl-Marx-Allee, passando per Alexanderplatz, Unter den Linden e Potsdamer Platz sembra proprio di vivere la quotidianità della ex DDR, fra economia pianificata e i simboli di un'epoca che fa parte della storia dell'umanità.

Autore:

Tag: Curiosità , viaggiare , iniziative speciali


Top