Mercato

pubblicato il 2 agosto 2010

Volvo passa ufficialmente a Geely

La Casa svedese diventa 100% cinese. Alla guida c'è l'ex VW Stefan Jacoby

Volvo passa ufficialmente a Geely

L'accordo preliminare siglato nel marzo scorso è realtà: il 100% di Volvo passa alla cinese Zhejiang Geely Holding Group Co. Ltd., meglio nota come Geely, per 1.8 milioni di dollari e completa l'uscita di Ford dai marchi premium europei dopo la cessione di Aston Martin e Jaguar.

La Casa svedese, acquisita da Ford nel 1999 per 6.5 miliardi di dollari, passa dunque in mano cinese col supporto finanziario del Governo di Pechino e avrà come Presidente e CEO Stefan Jacoby che ricopriva lo stesso ruolo alla Volkswagen Group of America e subentra al posto di Stephen Odell che torna in Ford col ruolo vice presidente e CEO di Ford Europa. Nel consiglio direttivo presieduto dal cinese Li Shufu, la maggioranza sarà composta da manager europei, come Hans-Olov Olsson (vicepresidente), Freeman H. Shen, Hakan Samuelsson, Herbert Demel e Lone Fonss Schröder.

Per Li Shufu, presidente del Geely Holding Group, "E' un giorno storico per Geely. Siamo estremamente orgogliosi di aver acquisito Volvo Cars. Questo famoso marchio svedese rimarrà fedele ai suoi punti di forza: sicurezza, qualità, impegno per l'ambiente e design scandinavo. Rafforzeremo la presenza sui mercati europei e nordamericani e soprattutto in Cina e negli altri mercati emergenti". Soddisfatto anche Alan Mulally, numero 1 di Ford: "Volvo è un brand eccellente ed è ritornato a far profitti dopo una efficace ristrutturazione, ma allo stesso tempo la cessione di Volvo ci permette di concentrarci con il marchio Ford sul mercato globale".

Ford e Volvo continueranno a cooperare con la fornitura di motori, componenti e lamierati e con la condivisione delle rispettive proprietà intellettuali, mentre gli stabilimenti della Casa svedese rimarranno in Svezia e Belgio. Si punta piuttosto ad espandere il business in Cina, dove fino ad oggi Ford in joint venture con la Chongqing Changan Automobile Co. H costruito le S40 e la S80L. Volvo utilizzerà ancora questo impianto, ma il prossimo passo sarà costruire un nuovo stabilimento che sorgerà a Pechino, Shanghai o Chengdu, con l'obiettivo di vendere 150.000 Volvo all'anno sul mercato cinese dal 2015.

Autore:

Tag: Mercato , Volvo , pechino , cina


Vai allo speciale
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 20
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 24
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 17
  • Le ragazze del Salone di Francoforte 2017 - Salone di Francoforte 2017 - 13
Vai al Salone Salone di Francoforte 2017
 
Top