dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 27 luglio 2010

Opel EcoFLEX Experience: il vincitore è un portoghese

Il venticinquenne António Gonçalves si aggiudica l’Ampera

Opel EcoFLEX Experience: il vincitore è un portoghese
Galleria fotografica - Opel EcoFLEX ExperienceGalleria fotografica - Opel EcoFLEX Experience
  • Opel EcoFLEX Experience - anteprima 1
  • Opel EcoFLEX Experience - anteprima 2
  • Opel EcoFLEX Experience - anteprima 3
  • Opel EcoFLEX Experience - anteprima 4
  • Opel EcoFLEX Experience - anteprima 5
  • Opel EcoFLEX Experience - anteprima 6

Al termine del concorso Opel ecoFLEX Experience per trovare l'automobilista più "verde" d'Europa si è svolta sul circuito svedese di Sturup Raceway, vicino a Malmö, una vera e propria gara di consumi fra i 20 finalisti giunti da altrettante nazioni iscritte. La vittoria è andata al portoghese António Gonçalves che ha dimostrato di aver acquisito le tecniche di guida appropriate per la riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2.

TRE AUTO PER I VINCITORI
A Gonçalves, capace nel week end di gara di consumare mediamente 3,95 l/100km, sono andate le chiavi simboliche di una delle prime Opel Ampera elettriche ad autonomia estesa in produzione dal prossimo anno e in vendita da fine 2011. Al secondo posto nelle prove di consumo si è classificato il danese Yakup Pelit, cui è stata consegnata una Opel Astra 1.3 CDTI ecoFLEX, mentre sul terzo gradino del podio è salito il finlandese Keijo Tapio Leppävuori, vincitore di una Opel Corsa 1.3 CDTI ecoFLEX.

PROVE D'EFFICIENZA
Per l'aggiudicazione dei premi i 20 finalisti hanno dovuto sfidarsi in una serie di 4 prove sullo Sturup Raceway. La prima consisteva nella simulazione di un percorso cittadino, con fermate, ripartenze e limiti di velocità, a bordo di una Opel Corsa. Con la media di 4,25 l/100 km Gonçalves ha vinto questa gara, seguito da Leppävuori a 4,41 l/100 km e dallo sloveno Urban Gostencnick, a 4,56 l/100 km. La seconda gara imponeva un tratto a velocità di crociera su Opel Insignia e ha visto la vittoria di Pelit (4,31 l/100 km), con Gonçalves in seconda posizione (4,61 l/100 km) e lo svedese Jesper Forsberg in terza (4,68 l/100 km). Impresa ancora più difficile quella prevista per la terza prova, con la Opel Meriva rifornita con solo mezzo litro di carburante e la vittoria che va a Forsberg, capace di coprire una distanza di 18,13 km. La quarta e ultima sfida ha visto i concorrenti impegnati in 20 giri di pista veloci con una Opel Astra e 1,6 litri di carburante. La delicata alchimia fra guida sportiva e risparmio è stata trovata da Gostencnik, che ha concluso la prova in 43' 19" mentre Pelit è arrivato secondo impiegando 43' 27". L'italiano Fabio Bochicchio si è piazzato terzo con un tempo di 43' 30".

Galleria fotografica - Opel Ampera al Salone di Ginevra 2009Galleria fotografica - Opel Ampera al Salone di Ginevra 2009
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 1
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 2
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 3
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 4
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 5
  • Opela Ampera al Salone di Ginevra 2009 - anteprima 6
Galleria fotografica - Opel AmperaGalleria fotografica - Opel Ampera
  • Opel Ampera - anteprima 1
  • Opel Ampera - anteprima 2
  • Opel Ampera - anteprima 3
  • Opel Ampera - anteprima 4
  • Opel Ampera - anteprima 5
  • Opel Ampera - anteprima 6

Autore:

Tag: Eventi , Opel , mobilità sostenibile , inquinamento


Top