dalla Home

Curiosità

pubblicato il 7 agosto 2010

Per un noleggio auto senza brutte sorprese

I consigli per sfruttare una formula comoda, ma con qualche insidia

Per un noleggio auto senza brutte sorprese

Sarà la grande voglia di viaggiare in auto; sarà il desiderio di provare una macchina nuova particolare in vacanza; o più semplicemente sarà l'esigenza di guidare un veicolo di grandi dimensioni (una station per gli spostamenti della famiglia) o un mezzo che faccia fare bella figura (una berlina potente): sta di fatto che da giugno a settembre 2010, la società di noleggio Maggiore stima che le vetture in affitto aumentino dell'8% sull'analogo periodo del 2009. Ci riferiamo al noleggio a breve termine, che va da un weekend (ma a volte è consentito l'affitto ultra rapido di un giorno solo) a un mese.

PER TUTTI I GUSTI
Con il noleggio dell'auto estivo, ci si può anche togliere uno sfizio vacanziero, specie se si parla di cabriolet o SUV. E, almeno in teoria, si viaggia in macchina senza pensieri: acquisto del veicolo, tasse, bolli, assicurazioni, manutenzione ordinaria e straordinaria, a tutto pensa la società di noleggio. In cambio di una tariffa non indifferente.

SEI RESPONSABILE
Ma il vero problema è che non tutti sono a conoscenza della Responsabilità per i danni, seppure questa sia indicata nelle condizioni generali del contratto. Il funzionamento è semplicissimo: se chi prende a noleggio la macchina causa un incidente (va fuori strada, contro un albero, tampona un altro veicolo), sarà responsabile dei danni fino a un certo ammontare, che dovrà sborsare. Grosso modo, la Responsabilità danni di una station è sui 3.000 euro. Idem per il furto: se i ladri rubano la macchina che un cliente ha preso a noleggio, questi dovrà tirare fuori una certa somma.

BASTA SPENDERE...
Come è facile intuire, una vacanza con un'auto a noleggio e senza Responsabilità per danni e furto ha un prezzo molto più elevato rispetto al classico noleggio con quelle specie di franchigie: basta pagare parecchio di più, e le Responsabilità vengono eliminate. Ma in vacanza si è più propensi a spendere per tutto, anche per l'auto...

Autore: Redazione

Tag: Curiosità


Top