dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 6 agosto 2010

Rc auto: l’ultima vacanza a prezzi 'umani'?

In autunno possibili rincari. Leggete le parole dell’Ania

Rc auto: l’ultima vacanza a prezzi 'umani'?

Godetevi quello che potrebbe rivelarsi come l'ultimo viaggio in auto con una polizza Rca dai prezzi "umani". Potrà sembrare paradossale, visto che le Rc auto sono già abbastanza costose; ma le parole di Fabio Cerchiai, il numero uno dell'Ania (Assicurazioni), rendono legittimo il timore di rincari. Sentite che cosa ha dichiarato alla commissione Industria, commercio e turismo del Senato qualche giorno fa: a fronte di una significativa riduzione dei premi (complessivi e unitari) registrata tra il 2005 e il 2009, "il numero dei sinistri accaduti e il costo dei risarcimenti non sono scesi in pari misura". Anzi, "il costo complessivo dei sinistri ha mostrato nel triennio 2007-2009 una tendenza alla crescita". Per poi rincarare la dose: il sistema Rc auto in Italia presenta "anomalie strutturali" che, se non risolte in tempi brevi, potrebbero determinare una dinamica progressiva di crescita dei costi e dei prezzi, "innestando una spirale pericolosissima".

EQUILIBRIO CERCASI
Anzitutto, per esercitare in modo sostenibile l'attività di impresa, l'assicuratore dovrà raggiungere un equilibrio tecnico tra le risorse ricavate dai premi raccolti e le "uscite" derivanti dai risarcimenti dei danni. E c'è solo un modo per farlo in autunno, in un Paese come l'Italia, dove la circolazione dei veicoli provoca ogni anno quasi 5.000 morti e 1.000.000 di feriti: rincarando i prezzi Rca.

QUEGLI INCIDENTI ESTIVI...
E il 2009, stando ai dati di Cerchiai, è stato grigio: la raccolta premi è diminuita del 3,6%. Il costo dei sinistri, invece, è aumentato del 3%, anche per il repentino e pesante effetto dei nuovi criteri, adottati da molti tribunali, per i risarcimenti relativi alle lesioni più gravi. "Su 100 euro di premi incassati, le imprese ne hanno spesi 108. Da qui la tendenza al rialzo dei prezzi". Altro guaio: dal punto di vista degli incidenti, l'estate 2010 non è iniziata nel migliore dei modi. Anche per colpa dell'alcol responsabile di tre sinistri mortali: il costo totale dei risarcimenti, in particolare dei danni fisici, si ripercuoterà inevitabilmente sulle Rca...

Autore: Redazione

Tag: Attualità , assicurazioni


Top