dalla Home

Eventi

pubblicato il 23 luglio 2010

Nasce il Qatar Motor Show

Dal 26 al 29 gennaio 2011 Doha ospita la prima edizione del Salone dell'auto di lusso

Nasce il Qatar Motor Show

Se i Saloni dell'auto a Ovest soffrono, ad Est fioriscono. Dopo le grandi assenze a Ginevra nel 2008 e l'evidente crisi di Detroit nel 2009 (per non parlare del Motor Show di Bologna, andato in scena l'anno scorso in "Edizione straordinaria"), è arrivata prima la volta della Cina, ormai principale mercato automobilistico al mondo, ed ora del Medio Oriente. E se Shanghai 2009 è stato tutto all'insegna del lusso (basti pensare che qui ha debuttato la prima quattro porte di serie della Porsche, la Panamera), il Salone di Dubai ha cercato di farsi notare con eccessi ed anteprime ed ora l'esordiente Qatar Motor Show promette miracoli.

UN SALONE DEDICATO AL LUSSO
Della prima edizione del "Qatar Motor Show" (dal 26 al 29 gennaio 2011 a Doha) si sà ancora poco. L'obiettivo è comunque quello di creare "una kermesse di alto profilo, in un paese che rappresenta uno fra i più importanti mercati del mondo per il segmento delle auto sportive e di lusso". A dirlo è la Qatar Tourism Authority (QTA) che lo ha organizzato in collaborazione con Q.media Events e GL events (la stessa del Motor Show di Bologna) e con il patrocinio di HE Sheikh Hamad Bin Jassim Bin Jabor Al Thani, Primo Ministro e Ministro degli Affari Esteri in Qatar.

IN PRIMO PIANO L'ECCELLENZA ITALIANA
Il Qatar Motor Show si terrà presso il Doha Exhibition Center e rappresenterà l'occasione per il lancio sui mercati del middle-east degli ultimi modelli dei più prestigiosi brand automobilistici e per le novità nel segmento degli Sport Utility Vehicles (SUV). Al salone parteciperanno, dicono gli organizzatori, i più noti designer che operano nel settore automotive a livello internazionale con concept car, super car e modelli innovativi. Ma un'attenzione particolare sarà dedicata ai marchi di lusso, al tuning e al settore della personalizzazione. Inoltre un'area speciale sarà riservata al design "Made in Italy" con una selezione di concept car proposte dalle migliori firme dei carrozzieri italiani. Una promessa che richiama subito alla mente le forme di Ferrari, Maserati, Lamborghini... i nomi di Pininfarina, Zagato, Giugiaro... e chi più ne ha più ne metta. Inoltre, sebbene il programma di incontri e approfondimenti sia ancora in via di definizione, è già deciso che nella giornata di apertura, mercoledì 26 gennaio 2011, si terrà la prima "Middle East Automotive Convention", un appuntamento di rilevanza internazionale che farà il punto sugli scenari evolutivi del settore automotive e della mobilità del futuro con particolare riguardo ai sistemi per la mobilità intelligente.

E' QUESTO "IL SALONE DI DOMANI" ?
Un'altra promessa del Qatar Motor Show è quella di coinvolgere il pubblico in un'esperienza interattiva e dinamica. Nella zona circostante il Doha Exhibition Center saranno allestite diverse aree che ospiteranno dimostrazioni di vetture off-road, i funamboli del freestyle ed esibizioni di drifting, mentre i visitatori potranno effettuare test drive insieme ad esperti di guida. "Sicuramente, il Qatar in breve tempo diventerà un luogo in cui tutte le persone potranno praticare ogni genere di sport", ha detto il Presidente del Qatar Tourism Authority, Mr. Ahmed Al-Nuaimi. Anche lo Sceicco Al Hussain Bin Ali Bin Ahmad Al Thani, CEO di Q.media Events è convinto che il Qatar Motor Show "diventerà senza dubbio negli anni a venire un evento di riferimento nel mondo automobilistico, capace di attirare i cittadini del Qatar e visitatori da ogni parte del mondo".

Autore:

Tag: Eventi , dall'estero


Top