dalla Home

Mercato

pubblicato il 14 luglio 2010

Il Presidente Hyundai è "CEO dell’Anno per l’Asia"

Ha vinto perché ha trasformato il marchio in una "superpotenza del settore"

Il Presidente Hyundai è "CEO dell’Anno per l’Asia"

Il "Miglior CEO dell'anno 2009 per l'Asia" è il Presidente della Hyundai Motor Co. Chung Mong-Koo. A decretarlo è Automotive News, autorevole rivista economica del settore, che lo ha scelto tra i vari amministratori delegati perché "ha trasformato il marchio coreano in una superpotenza del settore, aumentando le vendite e la quota di mercato a livello globale - a dispetto della crisi dell'economia mondiale che ha creato grossi problemi ad alcune Case rivali".

Peraltro, come spiega la nota, il top manager coreano ha spinto l'azienda ad entrare in nuovi e competitivi segmenti di mercato, rinforzandone la solida crescita con enormi miglioramenti nel settore della qualità costruttiva. Inoltre, "Chung Mong-koo ha concesso sempre maggior autonomia alla filiale americana, che ha ottenuto numerosi riconoscimenti nel settore".

Insieme a lui, la rivista ha premiato Dave Zuchowski, Vice Presidente Hyundai USA con delega alle vendite in Nord America, perché ha portato la casa automobilistica a risultare uno dei soli tre marchi che hanno incrementato le vendite complessive nell'anno della crisi. Risultati che accompagnano la 78esima posizione raggiunta dall'azienda nel "Global Raking" del periodico Fortune, che ogni anno analizza e valuta le maggiori corporation mondiali.

Autore:

Tag: Mercato , Hyundai , lavoro


Top