dalla Home

Mercato

pubblicato il 14 luglio 2010

La redditività resta l'obiettivo di Ford

Per il Vice Presidente Marketing non si faranno sconti

La redditività resta l'obiettivo di Ford
Galleria fotografica - Ford Focus berlinaGalleria fotografica - Ford Focus berlina
  • Ford Focus berlina - anteprima 1
  • Ford Focus berlina - anteprima 2
  • Ford Focus berlina - anteprima 3
  • Ford Focus berlina - anteprima 4
  • Ford Focus berlina - anteprima 5
  • Ford Focus berlina - anteprima 6

Nonostante l'indebolimento del mercato automobilistico Europeo, Ford si è riconfermata il secondo marchio più venduto nel primo semestre 2010 conquistando i mercati di Regno Unito, Danimarca, Ungheria, Irlanda e Turchia. "Ci siamo impegnati a mantenere la competitività dell'azienda anche a costo di ridurre i volumi di vendita e la quota di mercato in alcuni segmenti se il restare avesse significato penalizzare la nostra redditività", ha spiegato Ingvar Sviggum, Vice Presidente Marketing, Vendite e Servizio di Ford Europa, ribadendo che questa rimarrà la strategia anche per il futuro perché "una politica di sconto aggressiva è insostenibile e non fa altro che danneggiare la reputazione del marchio, indebolendo ulteriormente il mercato".

Anticipando che la perfomance Ford ha fatto un balzo in avanti di quasi 700 milioni di dollari rispetto al primo trimestre, Sviggum ha detto che a giugno le nuove immatricolazioni del marchio americano nei 19 mercati Europei ammontano a 118.800 unità e segnano un calo di 24.400 veicoli rispetto a giugno 2009. Anche la quota di mercato dell'azienda nei mercati Europei tradizionali è scesa al 7,8% per il mese di giugno, perdendo l'1,2% su base annua. Con le sue 237.300 unità nel primo semestre del 2010, la Fiesta - di cui è stata avviata la produzione anche in Messico e in Thailandia - continua ad essere la seconda auto nuova più venduta in Europa e la prima del marchio Ford. Dal lancio dell'ultimo modello nell'ottobre 2008, ne sono state vendute più di 873.000 unità in tutto il mondo, di cui 764.000 in Europa. Da gennaio a giugno 2010, Ford ha venduto 716.900 veicoli nei suoi 19 mercati europei tradizionali, con un decremento di 29.300 unità (-3,9%) e la quota di mercato si è attestata all'8,7% (-0,5%). In Italia per i primi sei mesi dell'anno la quota di mercato si è mantenuta piuttosto stabile - attorno al 9,7% (-0,1%) - e le immatricolazioni da gennaio ammontano a 123.500 veicoli, in rialzo di 2.900 unità (+2,4%).

I tre veicoli più venduti da inizio anno in Europa sono stati Fiesta (237.300 unità), Focus (145.100 unità) e Transit (63.600 unità). Nel primo semestre le vendite della nuova Fiesta hanno registrato una lieve flessione, mentre le nuove Ka sono aumentate del 13,3%. Kuga ha riscosso un grande successo fra i clienti nella prima metà dell'anno, riportando vendite per 38.900 unità, in aumento di 9.300 veicoli (+31%). Nel periodo di riferimento, Ford è stata leader di categoria nel Regno Unito con Fiesta, Focus, Mondeo e Galaxy, invece in Francia S-MAX e C-MAX sono stati i veicoli d'importazione più venduti nei rispettivi segmenti. Fiesta si è confermata la vettura più venduta nel Regno Unito da inizio anno, subito seguita dalla Focus, mentre fra i veicoli commerciali il più venduto nel primo semestre è stato il Transit.

Galleria fotografica - Ford FocusGalleria fotografica - Ford Focus
  • Ford Focus - anteprima 1
  • Ford Focus - anteprima 2
  • Ford Focus - anteprima 3
  • Ford Focus - anteprima 4
  • Ford Focus - anteprima 5
  • Ford Focus - anteprima 6
Galleria fotografica - Ford FiestaGalleria fotografica - Ford Fiesta
  • Ford Fiesta - anteprima 1
  • Ford Fiesta - anteprima 2
  • Ford Fiesta - anteprima 3
  • Ford Fiesta - anteprima 4
  • Ford Fiesta - anteprima 5
  • Ford Fiesta - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , Ford , immatricolazioni


Top